Tempo di lettura: 1 minuto

BRESCIA – I rapporti tra il Brescia e Mario Balotelli sono sempre più tesi. Dopo la mancata partecipazione di alcuni giorni fa all’allenamento collettivo delle Rondinelle e la successiva motivazione con un mal di pancia, Massimo Cellino, presidente del club lombardo, ha affermato: “Il problema è che Balotelli non si presenta agli allenamenti, diciamo che non sembra molto interessato al futuro del club. Ha un contratto per la Serie A, ma non per la B. Per cui, se dovessimo retrocedere, sarà svincolato, libero. L’impressione è che non gli piaccia più stare in Italia. Abbiamo commesso entrambi un errore: io pensavo che portarlo a Brescia, la sua città, lo avrebbe stimolato e spinto ad impegnarsi molto. Al tempo stesso penso che sia stato gestito male dall’allenatore precedente”.

Commenti