Basket: Nardò superlativo, abbattuta anche Cerignola

(foto D.Nestola)

(foto D.Nestola)

NARDO’ (di Egidio Bollino)– Alla prima ufficiale al Pala “Andrea Pasca” di Via Giannone, i granata sfoggiano una prova superlativa contro un Udas Cerignola mai domo che si presenta a Nardò come uno degli attacchi più prolifici del campionato. Per i padroni di casa ai box Michelino Dell’Anna per un lieve problema fisico, negli ospiti si vede Tredici, nuovo innesto rispetto alla gara di andata. Sopra le aspettative, grande il sostegno dei neretini per una gara infrasettimanale alle ore 19:00, tutti sotto un’unica bandiera, quella granata.

La gara- coach Di Pasquale nello starting five opta per Monier, Provenzano, Colella, Bjelic e Chirico ; negli ofantini in campo capitan Serazzi , Tredici, Voss, Malat e Marchetti. Bjelic sblocca il punteggio dopo dieci secondi con una tripla, Cerignola ha buoni sbocchi offensivi ma non trova la via del canestro per diversi minuti allora Bjelic e Provenzano, scatenati, ne approfittano e piazzano il momentaneo parziale di 15-7 . Capitan Serazzi e Malat non ci stanno e tengono in equilibrio il match fino alla prima sirena, 24-20 Nardò segna il tabellone.

Ferilli in campo nei secondi 10’ di gioco, Monier in penetrazione mette la quinta e serve Bjelic pronto sotto le plance che non ne ha per nessuno e realizza ancora. La difesa granata lascia più volte spazio a Voss che dalla media punisce i padroni di casa, coadiuvato da Gianfranco Falcone che si alza dai 6,75 e porta a -1 i bianco blu per l’immediato timeout di coach Di Pasquale. Al rientro la reazione d’orgoglio è firmata ancora Stefano Provenzano, che dai 6,75 fa esplodere il PalAndrea per il +10 sul tabellone. L’Udas non ci sta, il Nardò paga le energie spese in attacco, e subisce un mini parziale con la tripla sulla sirena di Malat che porta Cerignola sotto all’intervallo lungo per 40-36.

Al rientro Serazzi senza pensarci si alza dai 9 metri e realizza, i granata intanto sfruttano le ampie rotazioni e fanno rifiatare lo starting five iniziale, in campo ora oltre a Ferilli anche Durini e capitan Dell’Anna. Fasi di stallo del match, senza grandi emozioni la terza frazione, i padroni di casa mantengono costante il vantaggio +3 dalla lunetta segnando il 53-50 di fine frazione.

Ultimi scorci di match, Cerignola appare visibilmente provato dalle fatiche precedenti, coach Di Pasquale lo sa bene e opta per lo starting five iniziale, ci pensano Monier e Provenzano ad allungare il vantaggio granata, da applausi la prova dell’argentino che getta il cuore oltre l’ostacolo. A completare l’opera , quatto quatto, Giuseppe Ferilli che servito dal solito Monier accarezza la retina dai 6,75; c’è spazio anche per Iacomelli , che sfrutta i 10 secondi come meglio può, realizzando dalla media, per il definitivo 79-59 che fa volare i granata sempre di più al vertice della classifica.

Andrea Pasca Nardò-Udas Cerignola 79-59

Tabellini Nardò: Colella 3, Iacomelli 2, Provenzano 25, Manca, Dell’Anna D. 2, Monier 14, Bjelic 26, Chirico 1, Durini 3, Ferilli 3.
Tabellini Udas: Cipri n.e. , Serazzi 6, Marchetti 6, Falcone 3, Triglione, Tredici 3, Malat 10, Mennuni n.e., Voss 26, Ulano 8.

5
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*