Tempo di lettura: 1 minuto

Premio Scòla FedericianaCittà del Libro e Scòla Federiciana una nuova sinergia al servizio della cultura; incomincia quest’anno la collaborazione con il Premio Scòla Federiciana. Il Premio, vero e proprio festival della Lingua Italiana, si propone a tutela dell’idioma nazionale, promuovendolo con tutti i mezzi a disposizione, senza escludere, come sottolinea proprio Pascal Pezzuto, la modifica dell’articolo 6 della Costituzione Italiana, al fine di sancire chiaramente una norma che stabilisca l’uso del vero idioma in Italia.

Sabato 13 dicembre, alle ore 21.00, presso la Saletta della Cultura si terrà la Lectura Dantis spettacolarizzata, organizzata dal Premio Scòla Federiciana. Durante la manifestazione sarà premiata Tiziana Grassi, per aver ideato e diretto il Dizionario Enciclopedico delle Migrazioni Italiane nel Mondo, curandone anche l’aspetto linguistico. Parteciperanno all’evento il Presidente della Fondazione Città del Libro, Fabio Sirsi; il Sindaco di Campi Salentina, Egidio Zacheo, Presidente del Comitato Scientifico del Premio, che disquisirà sulle Origini Federiciane della lingua italiana e Pascal Pezzuto che relazionerà sulla lingua italiana ed il dialetto salentino.

Domenica, invece, in quel di Cavallino Scòla Federiciana e Città del Libro, premieranno il già Ministro dei Beni e Attività Culturali Massimo Bray, per l’impegno dell’enciclopedia Treccani nella diffusione della lingua italiana e la memoria del grande maestro Tito Schipa. L’evento sarà trasmesso in Eurovisione sul canale 879 di Sky “Viva l’Italia Channel”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.