Tempo di lettura: 1 minuto

DSCF4223Squinzano (di M. Cassone) – È scoppiata la Moscardelli-mania da quando il diesse Antonio Tesoro ha acquisito le prestazioni sportive del campione ex Bologna. Ieri pomeriggio, al Comunale di Squinzano, è stato proprio lui il più acclamato dai tifosi e, ad un certo punto, è arrivato un gruppetto di bambini; tutti entrati nella struttura sportiva con le bici e si sono posizionati sotto la gradinata, vicino alla recinzione.

A far sorridere in tanti è stato uno di loro che, dotato di macchinetta fotografica e di una barba bianca che lo faceva somigliare più ad un nipotino di Babbo Natale che al “barbuto” attaccante neo-giallorosso, chiamava ripetutamente proprio Davide Moscardelli. E già, quel bimbo ha trovato una lunga barba posticcia da indossare e poco importa il colore, che sia bianca o che sia nera, l’importante era indossarla in onore del nuovo beniamino.

C’è entusiasmo intorno al nuovo Lecce e un pizzico di goliardia che aiuti a ridere è sempre sinonimo di serenità. Ben vengano i bambini, le barbe ed i sorrisi… in attesa dei risultati utili per fuggire via da questa “strana” categoria.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.