Tempo di lettura: 1 minuto

MELENDUGNO (di Carmen Tommasi) – Sorrisi, emozioni forti ed applausi per tutti. Sotto il sole quasi estivo dello Svicat Stadium di Melendugno, la nuova dimora degli evergreen, la squadra di coach Giacomo Fedrigo ha conquistato la prima vittoria casalinga e stagionale in serie B sfoderando una prestazione di carattere, maschia e grintosa che fa ben sperare in vista del prosieguo del campionato.

Il match contro l’acerrimo “nemico” Padua Ragusa è terminato 38-21 per i padroni di casa che si rifanno così dalla prima sconfitta all’esordio in B di domenica scorsa in terra romana contro il Cus Roma. Sei mete messe a segno dai salentini a danno dei siciliani ed i primi 5 punti messi in cassaforte con tutta la soddisfazione dei circa 1000 spettatori presenti sugli spalti e del patron Fabrizio Camilli che a fine gara ha tirato un sospiro di sollievo: “Nemmeno un centimetro dovete concedere,” urlava il numero uno durante il match dei suoi ragazzi. giu

Buono e volenteroso il primo tempo di capitan D’Oria e soci, con qualche sbavatura difensiva e con gli ospiti più propositivi, ma nella ripresa la Svicat è venuta fuori e ha portato a casa la prima vittoria stagionale contro un avversario che è stato sempre sul pezzo cercando di dare una svolta diversa alla gara. Migliore in campo tra i salentini Michael Stubbs che insieme a coach Giacomo Fedrigo, numero 10, hanno trascinato la squadra alla vittoria finale. Importante per il morale e per la classifica in un gruppo che può e deve ancora crescere. Le potenzialità ci sono e il match di oggi lo ha dimostrato.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.