When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

PUNTINI DI VISTA… Lecce, 3 punti col brivido

mr-liveraniLECCE (di Gavino Coradduzza) – Partita piacevole sotto molti punti di vista; Liverani lo aveva detto a chiare lettere: “Da questa partita mi aspetto conferme dopo Catanzaro; voglio vedere se quella vittoria…” Le risposte, molte risposte, sono arrivate per quanto non tutte di segno univoco. La squadra gira bene, si muove con autorevolezza, ma conosce ancora momenti di pausa e qualche sbavatura di troppo

La partita poteva infatti prendere (per il Lecce) una brutta piega già dopo una ventina di secondi dal fischio di avvio: vero, Drudi? Partito senza timori, questo Bisceglie assiduo, addiritura asfissiante nel pressing, si dimostra assai disinvolto nel dipanare la matassa del gioco con una accentuata predilezione per il tiro dalla media e lunga distanza; che poi non riesca ad inquadare la porta è questione a parte…

brindisi-caturano-torrominoMa quando il Lecce aumenta pressione, ritmo e martella al limite dell’area gli ospiti, qualcosa comincia a scricchiolare in quella zona… Scavalcato il trentesimo minuto, gli uomini di Liverani diventano imperiosamente padroni della situazione e fanno maturare il gol del vantaggio con Caturano alla sua prima marcatura in campionato. L’uno a zero che accompagna le squadre all’intervallo è risultato giusto: premia la crescente caparbietà dei giallorossi dopo l’avvio di partita che aveva messo in mostra un buon Bisceglie, pimpante e ricco di iniziative e di temperamento…

lepore-esulta-costaSi diceva delle risposte attese da Liverani; si diceva che la partita ne ha fornito di vario tipo comprendendo qualche sbavatura, ma anche molto apprezzabili sul piano dell’impegno, della lucidità, e della applicazione del dettato tattico. Il raddoppio firmato da Costa Ferreira in avvio di ripresa sta a confermare il crescente divario tra le due formazioni. Crescente perchè, con il consumarsi delle giovanili energie profuse a piene gambe dai ragazzi nord baresi, il Lecce concede ben poco agli avversari; ma quel poco si materializza nel gol di Risolo con una ben organizzata ripartenza su una palla persa a centrocampo. Alla realizzazione del gol del Bisceglie contribuisce anche una certa, fugace svagatezza del pacchetto difensivo giallorosso…

lecce-trapani-di-piazzaIl Lecce va un tantino in bambola, lasciando il filo del gioco agli avversari che, quasi miracolosamente “ossigenati”, vanno ancora in rete al 30′; gol che provvidenzialmente viene fatto annullare per fuorigioco dal guardalinee. I giallorossi continuano a balbettare quasi impauriti dalla lucida e veemente iniziativa degli ospiti: una decina di minuti di forte ansia, cui pone la parola fine i rientrante Di Piazza con un interno destro a giro che manda la palla a spegnersi accanto al palo lontano, in fondo al sacco.

Il lavoro di Fabio Liverani dovrà indirizzarsi verso la limatura di quelle dissonanze che hanno fatto scorrere qualche brivido lungo la schiena degli oltre ottomila presenti sugli spalti. Per intanto, la squadra vince ed in larga misura convince. Va dunque in archivio un successo meritato, ma con note di elogio anche per il sorprendente Bisceglie.

1 Comment

  1. Loritano leccese 1 ottobre 2017 Reply

    Si grande liverani,e non solo. Forza Lecce

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*