Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – A prendere la parola durante la conferenza stampa di presentazione di Pantaleo Corvino quale nuovo responsabile dell’area tecnica dell’U.S. Lecce sono stati i vicepresidenti Corrado Liguori ed Alessandro Adamo che hanno voluto dare il loro benvenuto ad un personaggio carismatico per la società giallorossa.

Questo il saluto di Liguori: “Sono emozionato perché siamo sì dei dirigenti, ma anche tifosi ed oggi c’è in questa squadra un personaggio che ha fatto grande la società portando nel Salento tanti grandi giocatori come Giacomazzi e Chevanton. Dopo la retrocessione in B ora bisogna ripartire, ma sono sereno per tre motivi: il primo è che presentiamo oggi un DS importante, un cavallo di razza; il secondo è il progetto importante che c’è dietro questa operazione, il terzo è legato alla compagine societaria che è sui generis e difficile da gestire con tante teste. Perciò momenti simili compattano e rafforzano tutti noi e diventano un volano per ricominciare a programmare”.

A fargli eco è Alessandro Adamo: “Oggi è una giornata non di presentazione ma in cui Corvino abbraccia il Lecce e tutta la città. Gli obiettivi a medio e lungo termine che la società si è posta danno ottimismo accresciuto dalla figura del nuovo innesto, che ha un’enorme attaccamento alla maglia. Il ritorno in Serie B è stato amaro e difficile da accettare, ma quanto sta accadendo oggi serve per ridare coesione a tutto l’ambiente. Un pensiero lo voglio comunque dedicare anche al Ds Mauro Meluso per i 4 anni passati nella società con grandi risultati raggiunti”.

Commenti