Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE (di Stefano Meo) – Un avversario difficile che si sarebbe evitato volentieri in questo momento. Il Bologna di Sinisa Mihajlovic viaggia a centro classifica, è reduce dal un bel successo sulla quotata Atalanta, ha dalla sua tranquillità e consapevolezza nei propri mezzi e viene a Lecce per vincere, come hanno dichiarato in coro i giocatori in settimana. Il tecnico serbo, malgrado i ben noti problemi di salute, ha confermato la sua presenza in panchina al “Via del Mare“.

Partita impegnativa quella contro i felsinei come ha commentato sul Resto del Carlino Dino Zoff che ai tempi della Lazio ha allenato Liverani e Mihajlovic: “Sarà una bella sfida – il commento del campione del mondo dell’82 – tra due bravi allenatori. Sinisa già all’epoca aveva carisma e carattere che ne facevano un leader. Fabio invece lo conosco meno perché l’ho allenato per poco tempo ma devo dire che fino ad ora ha fatto molto bene. La partita? Delicata ma più per i pugliesi”.

Il Bologna ha festeggiato il Natale lunedì scorso allo stadio “Dall’Ara. C’erano proprio tutti, compresa la figlia di Ezio Pascutti, ex giocatori come il mitico Villa, il sindaco della città Merola, oltre al presidente Joey Saputo e Thierry Henry, tecnico del Montreal, altro club di proprietà del massimo dirigente americano. Allegria, ottimismo e sguardo al futuro del campionato ma non solo. Per il mercato di gennaio Mihajolovic ha fatto due precise richieste: il difensore Juan Jesus della Roma, per la sua duttilità tecnica da centrale ed esterno sinistro, e l’attaccante Barrow dell’Atalanta. Sarà accontentato? Nel frattempo il club ha definito l’acquisto di Vignato, trequartista del Chievo, che arriverà però solo a giugno.

Un team work in progress, insomma, che ha ancora tanto da chiedere a questo campionato a cominciare proprio dalla partita col Lecce. Per sostenere la propria squadra da Bologna sono in arrivo 500 tifosi. Il Centro di coordinamento dei Bologna Clubs “Andrea Costa” ha messo a disposizione cinque pullman ma molto altri tifosi seguiranno la squadra con mezzi propri anche per godersi un weekend turistico-gastronomico nel Salento.

Commenti