Tempo di lettura: 2 minuti

Davide Moscardelli in allenamento 16-7-2015LECCE – I derby sono gare particolari un po’ dappertutto, ma in Toscana devono esserlo più del solito… Nel Girone A, dopo la sfida Livorno-Arezzo terminata sul punteggio di 1-1, per la società amaranto sono arrivate pesanti sanzioni da parte del Giudice Sportivo della Lega Pro che ha multato il club aretino di 1000 europerché propri sostenitori, in campo avverso, più volte durante la gara, intonavano cori offensivi verso l’istituzione calcistica“. Inoltre, il calciatore Alex Sirri è stato punito con 4 giornate di squalifica perchè “espulso per doppia ammonizione, entrambe per condotta scorretta verso un avversario;dopo la notifica del provvedimento avvicinava minacciosamente il proprio viso a quello dell’arbitro e gli rivolgeva reiterate frasi offensive“. Finito qui? Nient’affatto: l’ex attaccante del Lecce, Davide Moscardelli ha ricevuto a sua volta 3 turni di stop per “per comportamento reiteratamente offensivo verso l’arbitro e un assistente arbitrale“.

espulsione-moscardelli-a-catanzaroInsomma, al “Mosca” non è bastata la lezione di due stagioni fa quando tra le fila del Lecce venne inizialmente squalificato per 5 giornate dopo l’espulsione (immeritata) a Catanzaro da parte dell’arbitro Lanza di Torino che in quell’occasione lasciò i giallorossi addirittura in 8 uomini (cartellino rosso anche per Daniele Mannini e Checco Lepore, oltre che per il team manager Francesco Lillo), nella gara giocata il 28 marzo del 2015, all’epoca dell’esperienza di mister Alberto Bollini sulla panchina leccese.

Il posticipo allo stadio “Armando Picchi ha concentrato tutte le emozioni nel secondo tempo: i 2 gol, le 2 espulsioni tra gli ospiti, un palo ed un gol annulato. Al 58′ Dell’Agnello aveva portato in vantaggio i padroni di casa, ma subito dopo Yamga aveva pareggiato sugli sviluppi di un calcio piazzato. Al 24′ l’Arezzo è rimasto in 9 perchè Sirri si è beccato il secondo giallo, seguito da Moscardelli che era stato espulso per proteste solo due minuti dopo. Nel finale il Livorno ha alzato i ritmi alla ricerca della vittoria, ma Gonnelli ha colpito soltanto un palo, mentre l’arbitro Pillitteri di Palermo ha poi annullato un gol per un fallo di Rossini in piena area.

Commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.