Tempo di lettura: 5 minuti

Sasà CaturanoLECCE – Il Lecce vola sulle ali dei suoi due bomber Salvatore Caturano e Giuseppe Torromino autori di una doppietta a testa e schianta  un pur convincente Akragas, debuttando al meglio in campionato tra le mure amiche con un 4-1 che concede poche repliche agli avversari, passati in vantaggio con il fendente di Zanini, risultato solo una dolce illusione per la squadra allenata da Di Napoli. L’immediato pareggio di “Hulk” Torromino su spettacolare rovesciata ha ristabilito la situazione e poi il Lecce ha poi allungato con l’altra rete di Caturano, mentre nelle ripresa c’è stato il sigillo della seconda segnatura personale sia del numero 18 giallorosso, che dell’ex Crotone. Il caloroso pubblico del “Via del Mare”, presente in 12mila unità, può essere orgoglioso dell’inizio dei giallorossi.

Primo tempo

5’ Proteste giallorosse per un presunto rigore non concesso a Pacilli, atterrato in area da Zanini su un bel cross dalla sinistra di Ciancio.

12’ Torromino tenta la fortuna con un bolide dalla distanza, palla alle stelle.

17’ GOL AKRAGAS. Akragas sorprendentemente in vantaggio al primo tiro. Schema su corner corto, Carrotta scarica centralmente per Zanini che trova il pertugio giusto dal limite dell’area e batte Gomis, forse colpevole, sul primo palo.

19’ GOL LECCE. Il Lecce aggiusta subito la situazione con Giuseppe Torrimino, uno dei più attesi. Cross di Ciancio spizzato di testa da un difensore dell’Akragas, Lepore cerca di controllare la sfera alzando un involontario campanile sul quale Torromino disegna il gol della domenica con una perfetta rovesciata che incenerisce Pane, fermo sulla linea di porta.

22’ Rasoterra dal limite di Lepore parato agevolmente da Pane. L’Akragas si dimostra una squadra coriacea, attenta nel chiudere le fonti di gioco giallorosse soprattutto con i rientri a centrocampo delle due ali Longo e Salvemini, efficienti nei ripiegamenti difensivi ad aiutare i terzini.

32’ Corridoio di Mancosu per Caturano, tiro smorzato dall’intervento di Scrugli in scivolata che evita guai peggiori.

32’ GOL LECCE. Il Lecce passa in vantaggio. Vitofrancesco scaglia un destro da lontano, Pane respinge centralmente favorendo il tap-in di Torromino che però liscia. Caturano è il più lesto di tutti a conquistare palla, stop di destro e tocco morbido di sinistro per la rete del 2-1. Lecce che capitalizza la superiorità territoriale dimostrata negli ultimi minuti.

41’ Offensiva non sfruttata dall’Akragas. Palla velenosa nell’area leccese, Longo non riesce a girarsi per la battuta a rete, alleggerimento centrale per Carrotta che spara alto.

43’ L’Akragas tenta di concludere il primo tempo in attacco. Salvemini porta palla e mette in movimento Gomez, sinistro a botta sicura sull’esterno della rete.

44’ Risposta giallorossa affidata a un destro di Torromino, strozzato e lontano dai pali della porta difesa da Pane.

Secondo tempo

5’ Il Lecce sfiora il tris. Punizione dalla destra di Lepore ben battuta al centro dell’area, Giosa svetta più in alto di tutti anticipando anche Pane, ma sulla sponda Caturano non riesce a indirizzare in porta. I giallorossi provano a chiudere la contesa ma l’Akragas è tutt’altro che alle corde.

10’ Sassata da trenta metri di Lepore che sorvola la traversa. Il Lecce orchestra bene le manovre offensive.

15’ Salandria mira all’incrocio sul secondo palo con un bel destro ma il pallone termina alto.

azione Lecce-Akragas 4-123’ Incredibile al “Via del Mare”. Il Lecce rischia di passare dal 3-1 al 2-2 nel giro di 30 secondi. Su un corner corto di Pacilli, Lepore mette in area, la difesa akragantina respinge su Arrigoni che converge ed esplode un destro su cui Pane è imperfetto nella presa, Caturano s’avventa sul rimpallo, Carillo lo anticipa ma nel contempo il portiere ex Benevento atterra l’attaccante giallorosso. Per l’arbitro non ci sono gli estremi del rigore. Sul ribaltamento di fronte, l’Akragas confeziona un gran contropiede concluso da un diagonale di Longo murato dal salvataggio di Cosenza.

30’ Punizione di Lepore battuta sul primo palo che coglie in pieno la traversa.

33’ GOL LECCE. Torromino veste i panni dell’assistman e pennella un cross perfetto per Caturano che, solo tra Riggio e Carillo, gira di testa sul secondo palo e batte Pane.

38’ Indomabile Torromino. Slalom sulla corsia sinistra che ammattisce la difesa siciliana concluso con un piatto sul secondo palo respinto di piede da Pane.

42’ IL Lecce gestisce con sicurezza e si presenta ancora una volta dalle parti di Pane. Filtrante di Fiordilino per Torromino, passaggio di ritorno di tacco e piattone alto.

48’ GOL LECCE. Poker giallorosso con Caturano che restituisce il favore a Torromino e porge l’assist vincente per la seconda doppietta di giornata. I giallorossi tagliano la difesa siciliana ormai sfilacciata con una discesa centrale di Mancosu, scarico a sinistra per Caturano che prima prova al tris, murato dal portiere, e poi cala il poker mettendo a sedere Pane prima del passaggio che regala a Torromino il più facile dei gol.

Il tabellino

Lecce-Akragas 4-1

Lecce (4-3-3): 22 Gomis; 2 Vitofrancesco, 5 Cosenza, 14 Giosa (30’st 16 Drudi), 23 Ciancio; 10 Lepore (38’21 Fiordilino), 6 Arrigoni, 4 Mancosu; 11 Pacilli (26’st 24 Doumbia), 18 Caturano, 7 Torromino. A disposizione: 1 Bleve, 12 Chironi, 3 Contessa, 13 Tsonev, 17 Capristo, 19 Vinetot, 20 Maimone, 25 Persano. Allenatore Pasquale Padalino

Akragas (4-3-3): 22 Pane; 23 Scrugli, 14 Riggio, 6 Carillo, 2 Zanini; 8 Carrotta (38’ st 28 Garcia), 4 Salandria, 5 Pezzella; 17 Longo, 9 Gomez, 7 Salvemini (31’st 29 Cochis). A disposizione 1 Addario, 12 Incardona, 13 Assisi, 19 Sepe, 20 Coppola, 21 Greco, 24 Levaque.

Marcatori: 17’ pt Zanini (A), 19’ pt, 48’ st Torromino (L), 32’ pt, 33’ st Caturano (L)

Ammoniti 29’st Carillo (A), 43′ st Cosenza (L) 

Arbitro Giosuè Mario D’Apice di Arezzo

Assistenti Roberto Pepe di Ariano Irpino e Massimo Manzolillo di Sala Consilina

Note: serata calda, temperatura 28°C . Tiri in porta 8-1, tiri fuori/respinti 13-4, offside 1-2, Calci d’angolo 6-2. Spettatori 11.993 (8637 abbonati, 3356 paganti) per un incasso di 62720,42 euro (incasso paganti 35858 €, quota abbonati 26862,42 €). Recupero: 1’pt, 5’ st

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.