Tempo di lettura: 1 minuto

bruzzone questaCASARANO – La criminologa Roberta Bruzzone sarà a Casarano venerdì 26 febbraio per prendere parte al dibattito dal titolo “Violenza domestica: la patologia dell’amore”. Ormai, purtroppo, sono all’ordine del giorno fatti di cronaca che  vedono tra le vittime di comportamenti patologicamente violenti all’interno dei nuclei familiari i soggetti più svantaggiati o dipendenti come le donne, i bambini o gli anziani. La violenza domestica è un fenomeno molto diffuso che riguarda ogni forma di abuso psicologico, fisico, sessuale e le varie forme di comportamenti coercitivi esercitati per controllare emotivamente una persona che fa parte del nucleo familiare. È un tipo di violenza che, poiché nata e maturata tra le mura domestiche, per vergogna e paura, si tende a non riconoscere, a non identificare, per non affrontare, per fuggire dalla realtà con cui si combatte quotidianamente.

Da qui l’esigenza di fare il punto e  sensibilizzare su questo tema alla presenza di esperti del settore. Insieme a Roberta Bruzzone, nella sala del Castello De Lorenzi di Casarano ci saranno, tra gli altri: Anna Maria Fasano, magistrato della Corte di Cassazione, Roberto Lupo, ginecologo all’ospedale “Ferrari” di Casarano,  Stefano D’Errico, ricercatore in medicina legale (ASL Lucca), il sindaco di Casarano Gianni Stefàno e il presidente del Lions Club Casarano Giuseppe Nuccio. Le conclusioni saranno affidate a Francesco Antico secondo vicegovernatore Lions Distretto 108 AB Puglia. L’appuntamento è alle ore 18:30.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.