Tempo di lettura: 2 minuti
Vibrie-Lobsters2_foto Barbara Pagliara
Vibrie, foto di Barbara Pagliara

Esordio da incorniciare per le Salento Vibrie che a Lequile hanno vinto contro le ragazze del Pescara Losters per 12-2.  Il primo commento è del capitano del team Vibrie, la quarterback Caterina Tondo, impegnata anche in difesa come safety: “buona la prima, l’abbiamo immaginata, sognata e soprattutto sudata. Ma la realtà è stata anche meglio della nostra immaginazione. Sono orgogliosa di tutte le mie compagne, aspettavamo questo momento da tanto tempo e finalmente il giorno è arrivato. Senza un grande lavoro di squadra non avremmo ottenuto questo bel risultato“.

Soddisfazione anche per coach Emanuele Prete: “dopo tanti sacrifici prendere parte a questo campionato dove ci sono otto squadre, e la più vicina e a 600 chilometri circa, lascia pensare che per noi sia già una gran bella vittoria. Se poi all’esordio vinci sul campo contro chi appena due estati fa si laureava campione d’ Italia, la bomba è innescata. Innegabile che l’entusiasmo sia alle stelle. Partita bella fin da subito, difese toste, ordinate e ben messe in campo.  Nei primi 2 quarti il nostro attacco ha dovuto fronteggiare si la buona difesa LOBS ma sopratutto la grande tensione iniziale. Quella tensione che sente nelle gambe e nella testa chi scende per la prima volta in campo, nella prima partita che conta di fronte ad un pubblico delle grandi occasioni.  Passati in svantaggio di due punti ma rischiando di sovvertire il pronostico già allo scadere del primo tempo, fermati all’ultimo secondo ad una yard dalla linea di meta. Il tempo di riprendere fiato e riordinare le idee e  nel secondo tempo cambia tutto, tutta un’altra storia. Il nostro attacco prende coraggio e fiducia e con delle buone esecuzioni nei giochi ci porta avanti di due segnature, la difesa prende ancora più forza e chiude la partita forzando 2\3 fumble e facendo altrettanti intercetti, non soffrendo quasi mai l’attacco avversario, penalizzato anche dall’ infortunio riportato dal loro QB. Vedere al fischio finale la gioia pura negli occhi delle nostre ragazze è stato qualcosa di magico, meritavano tutto questo. Siamo tanto orgogliosi di loro.

Ma la festa è già finita, i piedi inchiodati a terra. Ora testa e corpo al prossimo impegno in trasferta il 10 maggio contro le Fenici di Ferrara, campionesse in carica. La vittoria di domenica ci porta a credere un di più nei nostri mezzi e nel  potenziale di tutto il team, ma sappiamo che dobbiamo alzare il livello, migliorare le nostre prestazioni  cercando di fare e dare sempre il  meglio.  Abbiamo ancora tanto da lavorare, e tanto da dimostrare forti del fattore 1: noi non abbiamo niente da perdere. E poi, in questi tempi di crisi sognare è una delle cose che costa meno. Forza Vibrie”.

Vibrie e coaching staff sono tornati subito al lavoro. Per chi volesse avvicinarsi al football americano gli allenamenti si svolgono ogni lunedì, mercoledì e venerdì alle ore 21 presso il campo comunale di Surbo, Lecce.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.