Tempo di lettura: 2 minuti
Wojtek Pankiewicz A
Wojtek Pankiewicz

 Valori e Rinnovamento attraverso un comunicato stampa che pubblichiamo integralmente presenta il “Tito Schipa for children” la Manifestazione canora organizzata in onore di Tito Schipa nel 50° della morte.

Ecco il comunicato firmato da Wojtek Pankiewicz:

 Sono davvero felice di annunciare che anche noi di “Valori e Rinnovamento” onoreremo il nostro grande tenore leccese, Tito Schipa,“l’usignolo d’Italia”, “l’usignolo del Mediterraneo” , il più grande “tenore di grazia” del mondo,nel 50° anniversario della sua morte, che ricorre quest’anno. E abbiamo deciso di farlo in un modo davvero originale : il suo repertorio musicale sarà interpretato e cantato da bambini e ragazzi, nel corso di un curatissimo spettacolo che si svolgerà sabato, 18 aprile, alle ore 20,00, presso il Teatro Il Ducale di Cavallino. Ringraziamo sentitamente il sindaco di Cavallino, avv. Michele Lombardi e, in particolare, l’Assessore alla Cultura, on. Gaetano Gorgoni, che si è entusiasmato per la nostra originale proposta, decidendo di affiancarci nella realizzazione dell’iniziativa.

4 proposta CORRETTASono al lavoro per preparare i giovanissimi artisti : Tina Patavia, già docente del Conservatorio “Tito Schipa”, che attualmente cura il coro di voci bianche “Allegri cantiam” del Gruppo Madrigalistico Salentino “Padre Igino Ettorre” e Anna Ciaccia, direttore d’orchestra, collaboratore al pianoforte sarà Francesca Mammana, docente del Conservatorio “Tito Schipa”. La direzione artistica dello spettacolo sarà a cura di Alessandra Graziuso, le cui giovani allieve della Scuola di Danza “Attitude” interpreteranno le  coreografie riferite alle varie fasi della vita di Tito Schipa.

Per questo importante e originale evento, la locandina è stata curata dall’artista salentina Gabriella Legno ( www.gabriellalegno.it  ) , che ha realizzato un vero e proprio bellissimo dipinto.

La serata sarà aperta dai saluti del sindaco e dell’assessore alla Cultura del Comune di Cavallino, oltre che del sottoscritto. Ci saranno poi gli interventi di Gianni Carluccio, responsabile dell’Archivio “Tito Schipa” ed Eraldo Martucci, vicepresidente della Fondazione ICO “Tito Schipa” di Lecce. Seguirà quindi lo spettacolo che si articolerà in un unico atto che, attraverso le varie coreografie, ripercorrerà le fasi della vita del grandissimo tenore leccese.

Sono sicuro che il pubblico gradirà moltissimo questo spettacolo, ma sono ancora più sicuro che di Lassù lo gradirà Tito Schipa nel veder cantare il suo repertorio musicale da parte di bambini e ragazzi.

Tra i fini di “Valori e Rinnovamento” c’è quello di avvicinare bambini e ragazzi all’Arte, in questo caso musica e canto, facendo anche conoscere loro i grandi salentini del passato. Anche questo evento si colloca all’interno del nostro grande progetto “Salento Ideale”, che considera l’Arte, la Cultura, la Bellezza, fondamentali per costruire un Salento migliore, appunto, un Salento Ideale.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.