Tempo di lettura: 1 minuto
Salvatore Negro
Salvatore Negro

“Una ulteriore e approfondita riflessione sullo ‘Schema  di Regolamento regionale  sui presidi territoriali di recupero e riabilitazione funzionale  dei disabili fisici, psichici, sensoriali  e misti’, appare giusta e doverosa dopo le audizioni dei rappresentanti delle associazioni degli utenti tenuta oggi in III Commissione. Auspichiamo in tal modo che si possano fornire risposte maggiormente adeguate e responsabili alle esigenze delle disabilità, soprattutto quelle più gravi”.

È quanto affermato dal presidente del Gruppo regionale Udc, Salvatore Negro, a margine dei lavori della III Commissione che oggi ha proceduto all’ascolto dei rappresentanti dell’ARIS Puglia (Associazione religiosa istituti socio sanitari), delle associazioni Camminare oltre le nuvole di Bari,  Famiglia di disabili gravi BAT,  Famiglie disabili di Lecce e dell’Uneba (Unione nazionale e iniziative di assistenza sociale).

“Mai come in questo periodo la politica è chiamata a dare risposte responsabili, soprattutto nei confronto delle categorie più svantaggiate”, ha sottolineato il capogruppo Udc. “Nell’approfondire la bozza sullo schema di regolamento, occorre scongiurare il rischio di discriminazioni, soprattutto quelle legate al’età anagrafica, come giustamente hanno fatto notare i rappresentanti delle associazioni. A tal proposito sarà necessario rivedere lo schema di regolamento nella parte che riguarda i disabili gravi maggiorenni che non possono essere esclusi dal recupero e dalla riabilitazione. Siamo certi che nel prossimo incontro si terrà conto di tutti i suggerimenti  venuti dalle associazioni e degli emendamenti già proposti allo schema di regolamento regionale, per rispondere alle aspettative e alle esigenze di tutta la comunità e in particolare delle categorie più svantaggiate”.

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato integralmente così come è giunto in Redazione . Pertanto questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di “Leccezionale”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.