Tempo di lettura: 2 minuti
mario macalli
Mario Macalli, foto fonte web

LECCE (di Massimiliano Cassone) – A poco più di tre settimane dal fischio d’inizio del primo campionato della nuova Lega Pro Unica e pochi giorni dopo la suddivisione in tre gironi delle 60 squadre partecipanti, abbiamo intervistato il suo presidente, Mario Macalli.

Lunedì saranno varati i calendari di Lega Pro, intanto però ardono alte le fiamme delle polemiche per la suddivisione territoriale dei tre Gironi. Vuol dare una spiegazione sulle reali motivazioni che hanno portato a tale scelta?

Le scelte sono state prese dal Consiglio di Lega che ha ritenuto di dividere orizzontalmente l’Italia. Qualsiasi divisione fosse stata fatta, sarebbe rimasto scontento qualcuno. Si è scelto di favorire i derby e contenere le spese di locomozione per le società in un periodo in cui è meglio risparmiare, che sperperare”.

È vero che il Ministro Angelino Alfano potrebbe rimescolare le carte, inserendo Salernitana, Paganese e Lupa Roma, per motivi di ordine pubblico, nel Girone B?

Il Ministro Alfano ha ben altre cose a cui pensare, lui fa politica e la fa bene. E la politica faccia politica. Alfano è molto attento ed ha parlato di ordine pubblico, null’altro; non è vero che ci ha chiesto di rivedere la configurazioni dei gironi. Sono solo voci che qualcuno mette in giro, ognuno dice la sua”.

Non sarebbe meglio prevenire che curare? Otto squadre campane nelle stesso girone potrebbero rappresentare un problema…

Non significa nulla, non c’è niente da prevenire, noi siamo la Lega e facciamo calcio. Affronteremo i problemi quando si dovessero presentare. Posso dire che il calcio è stanco di assumersi colpe che non ha. Se ci sono delinquenti che vanno allo stadio per altri scopi, intervenga chi si occupa di ordine pubblico. Io sono convinto che in Campania, così come in tutte le zone d’Italia, ci sia della gente perbene che vuole vedere bel calcio e va allo stadio per assistere allo spettacolo calcistico. Non ci siamo posti un problema che non c’è o non esiste, abbiamo dato fiducia alle persone normali che amano questo sport. E poi è stata una decisione presa da otto presidenti di società che hanno deciso per il meglio”.

Quindi possiamo dire che i Gironi non saranno modificati e martedì 12  saranno varati in calendari con questa suddivisione?

Certamente. I Gironi sono questi e questi resteranno. Martedì sarà il giorno dei calendari e poi si giocherà. Sarà un bel campionato come sempre. Vedremo un campionato spettacolare con delle squadre molto forti”.

Elezioni FIGC, la Lega Pro supporterà Carlo Tavecchio, scelta unanime o ci saranno “franchi tiratori”?

Non sono nella testa di ogni votante. La Lega ha dimostrato sempre unità di intenti; è fisiologico però che ci possa essere qualcuno che ha altre vedute. Posso confermare, però, che la stragrande maggioranza è unita e guarderà nella stessa direzione. Carlo Tavecchio per noi è la persona giusta”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.