Tempo di lettura: 2 minuti
Spagna-Italia Euro 2012
Mario Macalli

LECCE – Mario Macalli, il Presidente della Lega Pro, è stato intervistato dal collega Daniele Mosconi di TuttoLegaPro.com; vi riportiamo in questo estratto il suo pensiero sull’epilogo del campionato. Un atteggiamento pilatesco, miope e che ben si abbina alla gestione “allegra” di un’intera stagione ai veleni. Mentre da una parte si cerca di vendere ottone per oro, dall’altra si tenta di dare un timido contentino a chi ha gravi motivi per essere insoddisfatto. La sensazione che resta, leggendo certe dichiarazioni, è che non si vogliano capire gli errori commessi, ma si voglia addirittura proseguire per il futuro sulla falsariga di una gestione assai deficitaria di tornei e spareggi qual è stata quella della stagione appena conclusa.

VERDETTI – “Mi sento di dire che il campo ha dato il verdetto, come sempre. Queste sono le squadre che, sul terreno di gioco, hanno conquistato la promozione. Non vedo nient’altro che quello, ed è anche questo un successo”.

CAMPIONATI REGOLARI“Si può far meglio, questo lo sappiamo anche noi, ma intanto questo è un dato di fatto che nessuno può smentire. Gli altri per adesso hanno fatto parole, tante affermazioni. Non vuole essere una polemica, ma è una constatazione. La dimostrazione viene da questo campionato che non è regolare, ma è super-regolare. Si parla spesso di sudditanza, di grandi club. Qui vincono società che hanno fatto programmazione, seria, come la Virtus Entella. In finale di play-off sono arrivate Pro Vercelli e Sud Tirol, mentre le corazzate sono affondate. Stessa cosa si può dire del girone B dove in finale è arrivato il Lecce, che merita altri palcoscenici. Il campo però dà dei risultati completamente diversi. Noi dobbiamo attenerci a questo, al di là delle polemiche che sforna il campionato ogni domenica”.

RAISPORT E LE FINALI – “Avrei gradito vedere le due finali in diretta. C’è da segnalare il fatto che hanno cominciato con nove minuti di ritardo e questa è una follia, ne parleremo quanto prima con la stessa Rai. Ci sono stati alcuni strafalcioni e penso che si potesse fare di meglio”.

POST GARA FROSINONE – “Quello che è successo lì mi fa star male. Questi signori che pensano di festeggiare, farebbero bene a farlo da un’altra parte: dietro le sbarre. Sono gentaglia”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.