When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Combine: Catanzaro e Avellino deferiti. Rischio retrocessione per entrambi

catanzaro-avellino-5-5-2013LECCE – Rischiano la retrocessione d’ufficio sia il Catanzaro, che l’Avellino dopo essere stati deferiti per responsabilità diretta e oggettiva nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta combine della gara giocata in Calabria il 5 maggio del 2013, che sancì il ritorno degli irpini in Serie B (0-1). Il deferimento è stato notificato nelle scorse ore; i due club ora dovranno comparire davanti al Tribunale Federale Nazionale tra gennaio e febbraio, col collegio di primo grado che dovrà poi emettere la sentenza entro novanta giorni dall’atto.

Nel comunicato ufficiale si legge:

Esaminati gli atti e valutate le risultanze dell’istruttoria espletata, il Procuratore Federale ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Walter Taccone, all’epoca dei fatti Presidente dell’U.S. Avellino 1912, Vincenzo De Vito, all’epoca dei fatti Direttore Sportivo dell’U.S. Avellino 1912, Giuseppe Cosentino, all’epoca dei fatti Presidente del Catanzaro Calcio 2011, Armando Ortoli, all’epoca dei fatti Direttore Sportivo del Catanzaro Calcio 2011 e Andrea Russotto per avere tutti, in concorso tra loro e con altri soggetti allo stato non identificati, posto in essere atti diretti ad alterare il regolare svolgimento e il conseguente risultato finale della gara Catanzaro-Avellino, disputata in data 05/05/2013 e valevole per la penultima giornata del Campionato di Lega Pro Girone ‘B’ della stagione sportiva 2012/’13. Deferiti anche Francesca Muscatelli, all’epoca dei fatti soggetto ex art. 1 bis, co. 5, del C.G.S. e Marco Pecora, all’epoca dei fatti Amministratore Delegato del Catanzaro Calcio 2011 s.r.l. per aver violato il dovere di informare senza indugio la Procura Federale di essere venuti a conoscenza della ‘combine’ riguardante la gara Catanzaro-Avellino del 05/05/2013. Per i comportamenti posti in essere dai propri dirigenti, le società U.S. Avellino 1912 e Catanzaro Calcio 2011 sono state deferite a titolo di responsabilità diretta e oggettiva”.

8
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*