CONDIVIDI

giudice-sportivo-lega-proLECCE – Il Giudice Sportivo della Lega Pro, il notaio Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Silvano Torrini, nella seduta di ieri ha adottato le deliberazioni che riportiamo di seguito e che riguardano i prossimi avversari dei giallorossi:

1^ Ammonizione:

  • Davide Di Pasquale (Sambenedettese Srl)
  • Luca Lulli (Sambenedettese Srl)

Ad ogni modo, a saltare la gara di domenica prossima allo stadio “Riviera delle Palme” contro il Lecce, sarà il solo centrocampista Loris Damonte, che deve ancora scontare l’ultimo turno di squalifica e che pertanto non sarà disponibile per l’andata degli Ottavi di Finale dei Play-Off.

In generale, il Giudice Sportivo, dopo la prima fase degli spareggi promozione ha così deliberato:

AMMENDE:

  • € 1.500,00 CALCIO COMO S.R.L. perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore quattro petardi, senza conseguenze;
  • € 1.000,00 PIACENZA CALCIO 1919 SRL perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni, due dei quali venivano lanciati nel recinto di gioco, senza conseguenze;
  • € 1.000,00 VITERBESE CASTRENSE SRL perché propri sostenitori, in campo avverso, introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo di notevole potenza, senza conseguenze;

€ 500,00 COSENZA CALCIO S.R.L. per aver fatto mancare l’acqua calda alle docce degli spogliatoi della squadra avversaria (r.cc.).

DIRIGENTI:
INIBIZIONE FINO AL 30 GIUGNO 2017 per FERRIGNO FABRIZIO (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) per comportamento offensivo e minaccioso verso un calciatore della squadra avversaria (r.cc.).

ALLENATORI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:

  • OCCHIUZZI ROBERTO (COSENZA CALCIO S.R.L.) per comportamento offensivo e minaccioso verso un calciatore della squadra avversaria;
  • GRASSADONIA GIANLUCA (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) er comportamento offensivo verso l’arbitro (non percepito dallo stesso) durante la gara, intercalato da espressioni blasfeme;
  • MAGI GIUSEPPE (GUBBIO 1910 S.R.L.) perché al termine della gara rientrava negli spogliatoi imprecando contro la terna arbitrale e colpiva con un calcio la porta dello spogliatoio danneggiandola visibilmente.

CALCIATORI ESPULSI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE: MAURI JUAN ALBERTO (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) per aver colpito con una testata in pieno volto un avversario.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE: PARISI TINO (CATANIA SPA) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.