When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Tennis, Serie A2: CT Maglie inarrestabile, ancora 6-0

Torebko

Torebko

Lecce – (di Filippo Simone) Ormai sembra quasi non far più notizia. Il CT Maglie regala agli appassionati ed ai propri tifosi un’altra perla. I ragazzi di Baglivo fanno tre su tre, mettendo k.o. il Circolo Tennis Polimeni di Reggio Calabria. Ennesima prestazione di altissimo livello per i salentini che puntano con convinzione all’obiettivo stagionale prefissato: la promozione diretta. Un altro 6-0 che non lascia dubbi sull’andamento dei match, vinti, ma soprattutto dominati con carattere e convinzione dei propri mezzi, senza lasciare neanche le briciole agli avversari, nonostante l’assenza di Jankovits impegnato nell’ ATP 500 a Barcellona, ma degnamente sostituito dal tedesco Torebko. La squadra ora è in testa a punteggio pieno nel girone 1 di Serie A2.

Di seguito i risultati nel dettaglio:

Garzelli – Romeo   6-2 6-1

Portaluri – Tarsia   6-1 6-2

Torebko – Ekonomidis 6-2 6-2

Crepaldi – Grazioso     7-5 6-3

Portaluri, Torebko – Romeo, Tarsia 6-0 6-0

Crepaldi, Garzelli – Ekonomidis, Grazioso 4-0 rit.

Notizie positive anche dalla serie B e sempre da Maglie. La squadra di Leo ritorna dalla trasferta piemontese contro il Tirumapifort con un buon punto, che da continuità di risultati alla formazione salentina e sicuramente autostima per il proseguimento della stagione. Alla fine dei singolari il risultato è stato di parità, con Iamunno e Moretti che vincono i propri match rispettivamente contro Capello e Actis. Il copione si ripete anche al termine dei doppi che hanno decretato il risultato finale, di 3-3 . Decisivo il doppio con la coppia “a sorpresa” Iamunno – Puzzovio ( con Costa in panchina per scelta tecnica) che vince meritatamente il match per 7-5 6-3 contro il duo Capello – Roudami.

Ecco le dichiarazioni di Puzzovio nel dopogara: “Pareggiare era l’obiettivo minimo, abbiamo giocato contro un avversario ben organizzato e non è stato assolutamente facile. Nonostante questo c’è un po’ di rammarico perché avremmo potuto terminare i singolari in vantaggio, le occasioni le abbiamo avute. Ma alla fine guardiamo il bicchiere mezzo pieno. E’ stata una sorpresa per me prendere parte al doppio, poiché non giocavo un match in doppio da un anno, ma spero di aver ricambiato la fiducia dimostratami con una prestazione personale di livello, al di là del risultato finale. Ora però la testa va subito al prossimo appuntamento, contro il quotato Vicenza che tra le sue fila ha giocatori davvero di primissimo ordine, uno di questi Lopez n.300 nel ranking Atp, ma anche Borgo. E’ la squadra sicuramente più attrezzata insieme al Siracusa, ma noi li affronteremo convinti dei nostri mezzi, ed in casa, quindi avremo anche il pubblico dalla nostra che ci segue sempre numeroso. Ce la metteremo tutta, anche perché potrebbe essere un banco di prova importante per capire dove potremo arrivare, fermo restando che l’obiettivo è e resterà comunque la salvezza”.

3
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*