Dignità autonome di prostituzione

Dignità di prostituzioneLECCE – Ritorna a Lecce lo spettacolo intitolato Dignità Autonome di Prostituzione” di Luciano Melchionna dal format di Betta Cianchini e Luciano Melchionna che torna in città dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno.

Da mercoledì  23 a domenica 27 aprile, il Teatro Paisiello si trasforma completamente per lasciare spazio al singolare show, la “Casa chiusa” dell’Arte, dove gli attori (come prostitute) sono alla mercé dello spettatore. Rigorosamente in vestaglia o giacca da camera, adescano e si lasciano abbordare dai clienti/spettatori che, muniti di “dollarini” (il denaro del bordello), contrattano il prezzo delle singole prestazioni con una “Strana Famiglia” tenutaria della Casa. Conclusa la trattativa, il “cliente” – uno, due o piccoli e grandi gruppi – si apparta con l’attore scelto in un luogo deputato dove fruirà di una o più “pillole di piacere”: monologhi o performances del teatro classico e contemporaneo, atti ad emozionare, far riflettere e divertire lo spettatore, in “uno stupore nuovamente sollecitato”. “Mi paghi prima. E anche dopo, se ti è piaciuto”.

Costo del biglietto dello spettacolo: 20 euro (ridotti 15 euro). Aggiungendo altri 10 euro si potrà assistere anche allo spettacolo in programma il giorno successivo. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’info point del Castello Carlo V, in via XXV Luglio, (telefono 0832.246517); e-mail: [email protected]

4
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*