Tempo di lettura: 1 minuto

ROMA – Niente supplementari in caso di parità al 90° di semifinali e finale di Coppa Italia. A stabilirlo è stato il Consiglio di Lega, che non intende sovraccaricare le quattro squadre coinvolte nella ripresa dell’attività agonistica (Juventus, Napoli, Milan e Inter). La novità regolamentare varrà soltanto per questa stagione. Visto il calendario fitto, in caso di parità al termine degli incontri anche nel numero di gol,l’abitro decreterà il ricorso immediato ai calci di rigore senza andare ai tempi supplementari. Stesso discorso anche per la finale in programma il 17 giugno.

All’andata Milan-Juventus si era chiusa sull’1-1, mentre Inter-Napoli sullo 0-1. Venerdì andrà in scena la prima semifinale di ritorno Juventus-Milan, invece sabato toccherà a Napoli-Inter. Poi mercoledì 17 la finale a Roma. Tutte le gare si giocheranno a porte chiuse con diretta tv in chiaro sulle reti Rai.

Commenti