Tempo di lettura: 2 minuti

Meluso e Liguori - U.S. LecceLECCE – Oggi il Ds Mauro Meluso era accompagnato dal vicepresidente Corrado Luguori nel tenere la conferenza stampa seguita alla gara tra i giallorossi e la Juve Stabia. Il dirigente leccese, unico a intrattenere rapporti con i giornalisti dopo l’ordine della dirigenza di seguire un rigido silanzio stampa, analizza così ciò che il campo e, soprattutto gli spalti, hanno detto nella sfida ai gialloblè: “Quando a Cosenza ho detto che vorremmo finire bene la stagione, non negavo le difficoltà che ci sono ad arrivare primi, anche perché il Foggia ha vinto 11 partite sulle ultime 12… Ci prepariamo ai play-off, ovvio, ma finché la matematica non ci condanna continueremo a dare il massimo. Rispetto le opinioni di tutti, ma a Cosenza c’è stata solo una mancanza di acuti, cioè abbiamo giocato come oggi ma non è andata bene. I nostri calciatori ed il nostro staff sono uomini con la U maiuscola. Non entro nel merito della contestazione, ma vi assicurio che ci sta stimolando. Il silenzio stampa è un atteggiamento solitamente adottato dei momenti difficili e non solo a Lecce. Pensiamo a lavorare per ottenere risultati. Ciò che parla per noi sono i punti conquistati e noi, lo sottolineo ancora una volta, vogliamo andare in B in qualsiasi modo. I nostri tifosi sono importanti e non mi piace la contestazione perché la squadra potrebbe risentirne. Fino a quando la matematica non ci condannerà abbiamo l’obbligo morale di provarci; poi, se vince il Foggia, gli facciamo un applauso, ma se inciampa ci dobbiamo essere. Non parlo mai della formazione con gli allenatori per non intralciarne il lavoro. Abbiamo tenuto fuori Ciancio per un po’ di turn over. Come spiego l’aver deciso di cedere Contessa a gennaio e prendere Agostinone? Nel calciomercato non sempre si può avere una risposta a tutto, ma vi assicuro che è stata una scelta condivisa con l’allenatore; è un bravo ragazzo e col nostro staff lo abbiamo seguito fin dall’inizio del campionato a Piacenza. Dopo Foggia ha avuto qualche problemino ad una caviglia, ma ora è recuperato e se non gioca è solo per scelta tecnica“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.