Tempo di lettura: 1 minuto

guido-carboni-juve-stabiaLECCE – Guido Carboni, allenatore della Juve Stabia da tre settimane, si presenta in sala stampa per parlare con estrema franchezza del come la sua squadra abbia affrontato la trasferta di Lecce, terreno sul quale le “vespe” non hanno mai vinto in 10 precedenti, cioè come una sorta di allenamento in vista dei play-off: “Nel primo tempo siamo stati titubanti e dovevamo sfruttare il momento difficile a livello psicologico del Lecce, poi abbiamo raggiunto il pareggio ma abbiamo preso subito un altro goal, il che mi fa arrabbiare parecchio perché è una costante: diamo troppe occasioni e non riusciamo ad essere efficaci quando prendiamo palla. Ad ogni modo, la squadra ha giocato bene ma potevamo sfruttare meglio il campo. Queste sono partite di avvicinamento al vero ‘campionato’, ossia i play-off, dove dovremo essere più cinici visto che ci saranno gare da dentro o fuori. Il Lecce? Non ha niente da invidiare al Foggia come organico, ma certi risultati non li raggiungi per caso; probabilmente anche il Foggia ha avuto un periodo difficile ma l’ha superato brillantemente e come impianto di gioco è superiore perché ha giocatori che si conoscono a memoria poiché giocano insieme da trte anni e questo pè un vantaggio non da poco. Ci sono poi altre squadre, tra cui la nostra, che come rosa sono un gradino sotto; a tal proposito, mi dispiace non avere già da ora la rosa al completo“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.