Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA – C’è soddisfazione in casa Catania dopo il 2-0 raccolto nell’importante match contro il Leccelogo-catania-png, risultato che potrebbe segnare l’inversione di rotta del campionato degli etnei. Le dichiarazioni dei calciatori di Pino Rigoli, riprese dai colleghi di tuttocalciocatania.com, rivisitano il match. 

Il centrocampista Gladestony Silva, autore del tiro carambolato in occasione del primo gol, non nasconde sincerità e felicità Abbiamo giocato una buona partita, sono molto contento del gol. Ho effettuato obiettivamente un tiro di m… (ride, ndr) ma é andata bene. Il campionato italiano é molto intenso. Durante la settimana -rivela il brasiliano- lavoro tanto ed il mister mi sprona a migliorare. La tecnica non basta in Lega Pro”.

Tra i migliori c’è stato indubbiamente Domenico Di Cecco, centrocampista adattato in difesa sull’out destro per l’occasione: “Io penso sempre al bene della squadra – ha chiosato l’ex Lanciano. Giocherei anche in porta se il mister me lo chiedesse. Ho giocato in un ruolo non mio e di fronte mi trovavo il migliore esterno della Lega Pro. E’ andata abbastanza bene, non era facile battere il Lecce. Abbiamo dimostrato di essere una bella squadra. Se non avessi menato Torromino dal 1′ sarei andato in difficoltà (ride, ndr). Io ho fatto la mia parte, ho già ricoperto il ruolo di terzino altre volte. Non era una gara da fioretto. Con un pubblico così ed un tifo del genere diventa tutto più semplice, ma dobbiamo essere altrettanto bravi in trasferta. Dobbiamo ancora recuperare tante posizioni in classifica. Venivamo da una settimana non proprio serena. Io in C ho visto poche squadre giocare bene. Se non hai fame ed umiltà ti viene tutto più difficile in queste categorie. Oggi abbiamo vinto praticamente tutti i contrasti. Il campionato é lungo ed ogni gara va affrontata come oggi, a prescindere dal valore dell’avversario. Se pensiamo di essere diventati bravi la vedo dura contro la Paganese”.

Il match-winner Andrea Di Grazia pone l’accento sulla grande squadra battuta: “In Lega Pro non esistono partite facili – ammette il giovane attaccante. Avevamo voglia di tornare a vincere e l’abbiamo fatto contro una grande squadra, questo ci dà ancora più fiducia. Oggi siamo stati bravi a contenere il Lecce, a non farlo giocare. Il gol del vantaggio? Finalmente abbiamo avuto un pizzico di fortuna, ogni tanto ci vuole… L’importante è che la palla sia finita dentro, il resto conta poco. Ogni partita fa storia a sé, adesso dobbiamo continuare ad avere la stessa grinta, fin dalla prossima gara”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.