Tempo di lettura: 2 minuti

catania-fondi-1-1LECCE – Non va oltre il pareggio interno il Catania che ieri sera ha recuperato la gara non disputata nel terzo turno di campionato contro l’Unicusano Fondi nel Girone C di Lega Pro e non disputata lo scorso 11 settembre per motivi di ordine pubblico. I siciliani hanno infatti diviso la posta con gli ospiti nell’1-1 finale che premia soprattutto i pontini e mortifica le ambizioni di risalita dei catanesi, che hanno appena annullato la penalizzazione di 7 punti che ne ha caratterizzato l’avvio ad handicap di questa stagione. Allo stadio “Massimino, i padroni di casa sono passati per primi in vantaggio in apertura di match con la rete messa a segno da Fornito al 10′ di gioco. A rimettere la gara in equilibrio, al 41′, ci ha poi pensato Tiscione che ha siglato la rete dell’1-1 finale.

Il match ha visto gli etnei di Rigoli andare vicino al raddoppuio in almeno un paio di occasioni: con Calil e Bastrini (traversa scheggiata) nella prima frazione di gioco e poi sul finire della sfida con Barisic. La squadra di mister Pochesci ha però risposto con Albadoro vicinissimo alla rete del successo che avrebbe significato per i rosso-azzurri perdere due gare in appena tre giorni, in virtù della sconfitta interna per mano dell’Akragas.

Catania che col punto conquistato entra dunque in territorio positivo, eliminando il segno “meno” dalla sua classifica. Il Fondi si conferma invece avversario di tutto rispetto salendo a quota 8 in graduatoria, in compagnia dello stesso Akragas, di Monopoli e Taranto.

Il tabellino-

CATANIA (4-2-3-1): Pisseri; Nava, Gil, Bergamelli, Bastrini (Di Cecco 68′); Biagianti, Scoppa, Fornito (Russotto 56′); Calil; Di Grazia, Paolucci (Barisic 73′). A disposizione: Matosevic, De Santis, Mbodi, Djordjevic, Bucolo, Sessa, Silva, Piscitella, Anastasi. All. Rigoli

FONDI (4-3-3): Baiocco; Galasso (D’Angelo 59′), Signorini, Tommaselli, Squillace; Bombagi, De Martino, Varone; Tiscione (D’Agostino 85′), Albadoro, Calderini (Di Sabatino 73′). A disposizione: Coletta, Pompei, Guadali, Iadaresta, Addessi. All. Pochesci

Ammoniti: Scoppa 17′, Biagianti 71′, Bergamelli 87′ (C); Bombagi 31′, D’Angelo 61′, Calderini 90′ (F)
Reti: Fornito 8′ (C); Tiscione 40′ (F)
Recupero: 1′ p.t., 4′ s.t.
Arbitro: Camplone di Pescara (Iovine-Parrella)

Ecco la classifica aggiornata dopo il recupero di ieri sera:

Foggia      18
Lecce       16
Matera      14
Juve Stabia 13
Cosenza     10
Casertana   10
Taranto      8
Monopoli     8
Akragas      8
Fondi (-1)   8
Messina      7
Reggina      7
F.Andria     7
V.Francavil. 4
Vibonese     4
Catanzaro    3
Paganese     3
Melfi (-1)   3
Siracusa     2
Catania (-7) 0
Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.