Tempo di lettura: 1 minuto

fidejussioniLECCE – Potrebbe essere in vista un nuovo terremoto in Lega Pro sul fronte delle fidejussioni presente da 20 club per iscriversi all’attuale campionato. Stando alle notizie che circolano nell’ambiente, Mantova, Messina, Modena, Olbia, Pordenone, Reggina, Siena, Santarcangelo, Siracusa, Taranto e Venezia, secondo un’inchiesta del settimanale L’Espresso, avrebbero acquistato polizze assicurative dalla “Gable“, una piccola compagnia di assicurazioni con sede legale in Liechtenstein, che oggi versa in gravi difficoltà finanziarie e che lunedì scorso ha annunciato l’intenzione di ritirarsi dalla Borsa di Londra, dove nell’ultimo anno il titolo è crollato del 90%. Tra i Paesi in cui opera nella sottoscrizione di vari tipi di polizze figurano anche Regno Unito, Francia, Danimarca, Germania, Norvegia e Spagna. I contratti sottoscritti dalle società di Lega Pro interessate avevano un valore di 350mila euro ciascuna.

La Gable holding ha sede nel paradiso fiscale delle Isole Cayman ed in Serie A ha fornito garanzie sui debiti legati alla sessione estiva del calciomercato della Sampdoria per una cifra vicina ai 12 milioni di euro col club del presidente Ferrero che quindi ora trema. La cifra sale a 800mila euro per gli avalli presentati per i club di Serie B, tra i quali figura la società del Bari. Lo scorso mese di luglio, la Guardia di Finanza si era presentata nella sede del sodalizio biancorosso proprio per verificare l’autenticità della fidejussione presentata per ottenere l’iscrizione al campionato cadetto ma tutto era stato archiviato come regolare.

Commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.