Tempo di lettura: 1 minuto

paganese calcio logoLECCE – Lega Pro: è ancora caos. Il ricorso della Paganese che chiedeva la riammissione al terzo campionato nazionale è stato infatti bocciato nel pomeriggio di oggi dal Tar del Lazio. Il club azzurrostellato scompare quindi di fatto dal panorama calcistico professionistico. Di conseguenza, in Serie D è iniziata la corsa al ripescaggio per lasciare invariato a 60 squadre, ossia 20 per ciascuno dei tre gironi, il numero delle società partecipanti come voluto dal presidente Gabriele Gravina.

In lizza ci sono Nardò, Monza e Cavese e nella giornata di domani il Consiglio Federale della Figc aprirà un nuovo bando per scegliere chi prenderà il posto dei campani che domenica scorsa, data d’avvio del campionato, proprio in attesa di questo pronunciamento, non erano scesi in campo contro la Virtus Francavilla. La Paganese era stata estromessa da Figc e CONI, ma aveva optato per l’ultima via percorribile, ossia il Tar del Lazio che ha competenza territoriale in materia. Una mossa disperata che però non è servita e che cancella i campani dal calcio che conta.

nardò presentazioneProprio la società salentina sembrerebbe avere i numeri in regola per essere inserita nel raggruppamento meridionale, aumentando la compagine delle squadre pugliesi già presenti. Resta da capire se lo stadio Comunale “Giovanni Paolo II” di via XX settembre abbia o meno le carte in regola per ospitare match di Lega Pro e come l’attuale dirigenza, con a capo il president Fanuli, potrebbe affrontare una inevitabile campagna di rafforzamento in tempi così stretti. Di certo, in città l’euforia sta crescendo e l’potesi di giocare il derby con il Lecce suscita non pochi sorrisi tra i tifosi granata.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.