Tempo di lettura: 1 minuto

sticchiIl primo a presentarsi in sala stampa dopo il sofferto successo ottenuto ai danni della Paganese è il Presidente Onorario giallorosso Saverio Sticchi Damiani, oggi presente in panchina. “Non parlo perchè ci sia qualcosa di straordinario da dire ma perché, stando in panchina, non ho avuto modo di scambiare le mie opinioni con voi giornalisti come faccio normalmente. Ero già stato in panchina a Monopoli quando Braglia era squalificato e oggi forse un po’ me lo sentivo che sarebbe stato espulso. Posso dire di portare fortuna visto che in due partite con me in panchina abbiamo collezionato sei punti (ride ndr).  Il gruppo è compatto e il fatto di tenerci troppo ci ha portato a sbandare. Abbiamo prodotto molte occasioni e abbiamo anche sbagliato molto. Oggi il pallone bruciava perché, con la vittoria del Cosenza, era a rischio anche la partecipazione ai playoff mentre noi vogliamo arrivare fino in fondo. Abbiamo parlato dei programmi futuri non perchè pensiamo che questo campionato sia andato ma per allentare la pressione che al momento è il principale problema. Comunque vada a finire questo campionato, il calcio non finisce, stiamo già programmando la prossima stagione. Non possiamo andare in depressione per non aver vinto il campionato se non siamo mai stati primi. Nello spogliatoio abbiamo visto la classifica e, come fate voi i calcoli, li facciamo noi e pensiamo a tutte le possibilità. La posizione dell’Akragas si è complicata ma noi comunque dobbiamo raggiungere una buona posizione nei playoff a prescindere dal Benevento. Parlare del passato ci fa male se pensiamo ad alcune partite per cui, oggettivamente, abbiamo qualche rammarico. Ma farebbe solo male, pensiamo alla vittoria e al fatto che siamo tornati al secondo posto“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.