Tempo di lettura: 5 minuti

IMG_1844LECCE – Sconfitta choc per il Lecce, battuto in casa dal Matera, impostosi per 1-2 col Benevento che ora vola a +4 dai salentini. Le chiavi della vittoria lucana sono sintetizzate nelle parate di un Bifulco formato extra, eroico in almeno tre occasioni che hanno tenuto a galla i biancoazzurri, passati in vantaggio grazie al gol di Carretta a pochi minuti dalla fine del primo tempo. Il Lecce ha faticato a trovare la quadratura difensiva, ricorrendo ai cambi nella ripresa per invertire la rotta. Il pareggio di Lepore ha dato vigore al Lecce, ma le parate decisive del numero 1 materano hanno prima negato la rimonta e poi propiziato l’1-2 finale, spinto da una lettura errata della difesa giallorossa. Bisogna reagire.

Primo tempo

1’ Lecce con il 3-4-3, Liviero subentra all’ultimo a Freddi, si posiziona sull’out sinistro del centrocampo e costringe all’arretramento nel terzetto difensivo Legittimo: Perucchini; Alcibiade, Camisa, Legittimo; Lepore, Salvi, Papini, Liviero; Surraco, Moscardelli, Doumbia. Il Matera risponde con il solito 4-5-1 che in fase offensiva si trasforma in 4-3-3: Bifulco; Di Lorenzo, Ingrosso, Piccinni, Tomi; Carretta, Armellino, De Rose, Iannini, Rolando; Infantino.

4’ Respinta della difesa del Matera raccolta da Salvi che tenta il destro dai venticinque metri, palla che si perde al di sopra della traversa

10’ Cross insidioso di Di Lorenzo respinto coi pugni da Perucchini, sugli sviluppi dell’azione Tomi tenta il fendente di sinistro, ampiamente a lato

13’ Di Lorenzo recupera palla e, dalla destra, si accentra prima di scagliare un sinistro che termina fuori di poco

15’ Corner di Carretta battuto in area per Piccinni, difficile torsione di testa che attraversa l’area e non crea pericoli a Perucchini

23’ Errore di lettura della difesa materana, Surraco s’infila tra due avversari e conclude a rete di destro, gran parata di Bifulco che si tuffa sul primo palo e respinge d’istinto.

26’ Punizione di Surraco battuta bene sul secondo palo, su tutti svetta Papini che schiaccia di testa ed esalta i riflessi di Bifulco, bravo a respingere nonostante il rimbalzo ravvicinato

27’ Colpo di testa di Surraco arcuato dal centro dell’area, traiettoria velenosa che costringe Bifulco ad alzare sopra la traversa

32’ Surraco recupera palla sulla destra, servizio al centro per Moscardelli che tira sul primo pallo, Bifulco s’accartoccia e blocca.

33’ Il Matera protesta per un calcio di rigore non concesso a seguito di un contatto tra Papini e Rolando.

34’ Ammonito Camisa per fallo tattico su Rolando proteso in un bel contropiede.

35’ Punizione di Ingrosso respinta da Perucchini con qualche difficoltà sulla linea di porta; il portiere giallorosso è poi tempestivo nel rialzarsi e chiudere lo specchio al tentativo di cross basso operato da Infantino

38’ GOL MATERA. Percussione sulla sinistra di Infantino che semina Legittimo, troppo alto, palla tesa al centro salvata da una chiusura di Alcibiade,sfera che perviene a Carretta che è freddo nel trasformare un rigore in movimento. Il gallipolino, al secondo gol in due anni al “Via del Mare”, non esulta.

44’ Grande imbucata centrale di Surraco, Moscardelli parte con un secondo di ritardo e favorisce l’anticipo di Bifulco

Secondo tempo

6’ Moscardelli, dopo un tocco di Lepore, tenta la bordata dai venticinque metri, fuori misura.

15’ Ammonito Di Lorenzo per trattenuta su Doumbia

15’ Punizione di Lepore dal vertice alto dell’area respinta a mano aperta da Bifulco

16’ GOL LECCE. Surraco trova la giusta traiettoria centrale per Moscardelli che, dalla sinistra, mette dentro per Lepore che insacca sotto la traversa riscattando una prestazione così così

19’ Moscardelli batte a sorpresa un calcio di punizione di sinistro, sorprendendo quasi Bifulco, ottimo nella respinta alla sua destra, realizzata con un magistrale colpo di reni.

24’ Rimpallo sanguinoso tra Alcibiade e Legittimo che favorisce Infantino, diagonale che si spegne sopra la trasversale

26’ Ammonito De Rose per un brutto intervento da tergo su Surraco. Fallo da cartellino “arancione”

27’ Cambio di gioco di Surraco per Lepore, tocco per Caturano che tenta la botta da posizione impossibile ma il pallone scende troppo tardi per beffare Bifulco

31’ Alleggerimento di Iannini per Armellino, tiro che vola via

33’ Angolo respinto dalla difesa leccese su Rolando, finta e destro che Perucchini inchioda a sé

37’ Grandissima parata di Bifulco che nega il vantaggio al Lecce. Cross di Papini sul secondo palo calibrato perfettamente per il colpo di testa di Curiale, ma il portiere materano respinge sulla linea con un intervento a togliere letteralmente il pallone dallo specchio

41’ Perucchini salva il Lecce. Infantino pesca Iannini in area, Camisa rischia il penalty ma il portiere giallorosso mura letteralmente il capitano materano

41’ GOL MATERA. Palla persa a metà campo, break materano con Infantino e De Rose che si lanciano verso l’area leccese, Legittimo chiude sull’attaccante avversario, il rimpallo favorisce proprio De Rose che tocca, scavalca Perucchini e mette dentro il gol del vantaggio.

42’ Bifulco super ancora una volta. Il portiere materano nega la gioia del gol a Curiale, ottimo nell’incunearsi tra le maglie della difesa biancoazzurra.

44’ Ammonito Alcibiade per fallo tattico.

Il tabellino

Lecce-Matera 1-2

Lecce: Perucchini, Alcibiade, Legittimo, Papini, Liviero, Camisa, Lepore, Salvi, Moscardelli (20’st Curiale), Surraco (35’st Vécsei), Doumbia (26’st Caturano). A disposizione: Bleve, Beduschi, Lo Sicco, De Feudis, Carrozza, Vécsei, Sowe. Allenatore Braglia

Matera: Bifulco, Di Lorenzo, Tomi, De Rose, Ingrosso, Piccinni, Rolando (34’st Gammone), Iannini, Infantino, Armellino, Carretta (35’st Casoli). A disposizione: Biscarini, De Franco, Meola, Zaffagnini, Zanchi, Scognamillo, D’Angelo, Pagliarini, Albadoro. Allenatore Aprile (Padalino squalificato)

Marc atori 38’ Carretta (M), 16’st Lepore (L), 41’st De Rose (M)

Ammoniti 34’pt Camisa (L), 45’Ingrosso (M), 15’st Di Lorenzo (M), 20’st Moscardelli (L), 26’ De Rose (M)

Assistenti Antonio Di Martino di Teramo (Abagnara di Nocera Inferiore-Vingo di Pisa)

Note: pomeriggio caldo e soleggiato, temperatura 23 °C, terreno di gioco in ottime condizioni. Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Cesare Maldini. Spettatori 12646 (6802 abbonati, 5844 paganti), incasso totale 74425,56 euro (quota abbonati 20948,56, incasso paganti 53477,00). Recuperi 2’pt, 5’st.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.