Tempo di lettura: 1 minuto
Raffaele Alcibiade (fonte web)
Raffaele Alcibiade (fonte web)

LECCE – La notizia era rimbalzata già da qualche giorno e, proprio nel pomeriggio di ieri, il Lecce ha messo nero su bianco un accordo che va a rinforzare il reparto arretrato giallorosso. Il nuovo tesserato giallorosso è Raffaele Alcibiade, difensore centrale classe 1990, pronto a contribuire alla causa giallorossa dando una possibilità di cambio in più al terzetto titolare Freddi-Cosenza-Abruzzese. I tre perni della retroguardia, in vista del doppio turno Catania-Foggia sono colpiti dalla diffida, e quindi un cartellino giallo farebbe scattare automaticamente la squalifica. Il difensore nato a Torino è reduce dallo svincolo con gli ungheresi dell’Honved, proprietaria del suo cartellino anche in questa stagione spesa con lo Szombathelyi Haladás (compagine dove milita Gabor Kiraly, storico portiere 40enne dell’Ungheria noto per l’uso di tute old-style tra i pali e pronto a difendere la porta della sua nazionale a Euro 2016). Il trasferimento in prestito è arrivato dopo due anni e mezzo con la maglia rossonera del club di Budapest allenato da Marco Rossi. Con l’Honved, Alcibiade ha collezionato 62 presenze e 4 gol, di cui uno messo a segno in Europa League contro il Celik Zenica. Prima di trasferirsi in terra magiara nel gennaio 2013, in una seconda parte succeduta a 12 presenza in Prima Divisione con la Carrarese, il 25enne ha indossato le maglie di Nocerina (9 presenze in B), Gubbio (7 apparizioni in Lega Pro) e Pescara (3 caps in cadetteria).  

Decisivo nella trattativa tra il calciatore e il club giallorosso, sarebbe stato proprio il salentino direttore sportivo dell’Honved, Fabio Cordella, intervenuto per sbrogliare una ingarbugliata situazione legata al mancato tesseramento definitivo di Alcibiade nell’Haladas per problemi burocratici. 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.