Tempo di lettura: 3 minuti
foto Davide Corciulo
foto Davide Corciulo

CASERTA – La cronaca del big match del Girone C di Lega Pro fa registrare un primo tempo di sofferenza per i giallorossi chiamati a giocare su un terreno di gioco storicamente ostico ed avaro di soddisfazioni. I rossoblù giostrano meglio degli avversari e si portano in vantaggio con il bomber De Angelis. La reazione degli ospiti non arriva e le due squadre vanno al riposo con i “Falchetti” in meritato vantaggio. Nella ripresa è invece il Lecce a giocare con maggior voglia e trova il pareggio grazie alla stoccata in piena area di Surraco che regala l’1-1 ai suoi. Subito dopo s’infortuna l’assistente dell’arbitro che non riesce a ristabilirsi e Paolini di Ascoli è costretto ad affidarsi ad un tesserato per società come guardalinee. I minuti di recupero sono addirittura 13 ma i salentini non concretizzano la superiorità ed il match si chiude 1-1.

3′  Lepore non trova la misura per servire a centro area Doumbia, libera a la retroguardia casertana;

4′ Jefferson si libera della marcatura e tira dal limite, palla deviata è facile preda di Perucchini;

7′ punizione con schema per il Lecce che con un triangolo intendeva servire Surraco che però viene anticipato;

11′ ⚽️ GOL CASERTANA: Jefferson salta Caserta sul’out sinistro e serve il bomber De Angelis che da pochi passi a insacca eludendo l’intervento alla disperatadi Abruzzese e Legittimo;

14′ punizione potente dai 25 metri di Lepore ma la conclusione si spegne di poco a lato della porta difesa da Gragnaniello;

22′ CAMBIO CASERTANA: esce Capodaglio infortunato ad un ginocchio dopo uno scontro di gioco ed entra Marano;

26′ ammonito Murolo per fallo su Doumbia;

27′ Surraco prova la conclusione a giro sul secondo palo a la traiettoria risulta imprecisa;

30′ Moscardelli toccato duro al limite, l’arbitro non fischia e rapida ripartenza dei campani che con Tito vanno al cross, ma Legittimo anticipa in corner Marano;

42′ Cosenza inzucca bene su angolo calciato da Legittimo ma Gragnaniello manda la palla ancora in corner. Sugli sviluppi, ancora Legittimo perde la palla ai 20 metri ed innesca il velocissimo contropiede dei padroni di casa che, in 3 contro 2, colpiscono la base del palo con un diagonale di Marano a Perucchini ormai battuto;

2′ di recupero.

SECONDO TEMPO

49′ cross basso di Doumbia dalla destra con Moscardelli che anticipa il diretto avversario con un tocco di esterno che però non trova lo specchio della porta;

51′ ammonito Lepore per gioco scorretto;

53′ Doumbia serve in piena area Moscardelli che, al momento di concludere nello specchio, spinge un avversario con l’arbitro Paolini che fischia il fallo e l’occasione svanisce;

56′ lancio in profondità per Jefferson che però non aggancia il pallone e Perucchini controlla;

59′ ⚽️ GOL LECCE! Surraco finalizza su un cross di Lepore addomesticato da Moscardelli che lascia la stoccata al sudamericano che trafigge Gragnaniello;

60′ ?insolito infortunio dell’assistente dell’arbitro, Meozzi, che lamenta un acciacco muscolare al polpaccio sinistro. I sanitari casertani provvedono a prestargli le cure del caso ma non bastano a farlo rimettere in sesto. Dopo una pausa di oltre 7 minuti, l’arbitro provvede a sostituire entrambi i guardalinee con un tesserato per parte;

75′ CAMBIO CASERTANA: entra Alfageme ed esce De Angelis;

80′ Jefferson vince un rimpallo al limite dell’area di rigore ma il tiro viene contrastato da Abruzzese e la minaccia svanisce;

82′ CAMBIO LECCE: esce Moscardelli, subentra l’ex Sasà Caturano;

84′ ammonito Idda per proteste;

89′ colpo di testa centrale di Caturano, facile la parata del portiere dei “falchetti”;

13′ di recupero

92′ CAMBIO CASERTANA: esce Mangiacasale ed entra Giannone;

95′ Mancuso fa secco Cosenza e calcia forte e angolato con Perucchini che para, ma il gioco era stata fermato per off siede dal direttore di gara;

99′ CAMBIO LECCE: esce Doumbia sostituito da Sowe;

102′ CAMBIO LECCE: fuori Surracco e dentro Lo Sicco all’esordio in maglia giallorossa;

103′ triplice fischio finale e squadre negli spogliatoi sull’1-1.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.