Tempo di lettura: 1 minuto
Giuseppe Abruzzese
Giuseppe Abruzzese

LECCE – Diventato titolarissimo con mister Braglia dopo aver rischiato di concludere la sua avventura in giallorosso sotto la gestione di Asta, Giuseppe Abruzzese sta attraversando un discreto momento, operando senza fronzoli in una difesa che si sta ben comportando: “Siamo consapevoli che la prossima con la Juve Stabia è una gara importantissima – afferma il difensore andriese – contro un’ottima squadra, difficile da affrontare. Secondo me il punto conquistato ad Andria è un buon punto”.

Il difensore andriese classe 1981, a Lecce anche dal 2002 al 2006, indica poi gli aspetti sui quali lavorare: “Certamente dobbiamo migliorare come intensità e qualità del gioco – sentenzia Abruzzese – io non parlo mai di singoli reparti perché alle due fasi partecipano tutti i giocatori che scendono in campo. Dei due pareggi ottenuti nelle ultime due gare quello su cui recriminare maggiormente è Rieti. Ciò che noto nel nostro gruppo è l’intensità e la voglia che ci mettiamo in ogni allenamento; ognuno di noi cerca sempre di migliorarsi”.

I cinque impegni successivi al pari del “Degli Ulivi” diranno molto sulle ambizioni del Lecce: “Decisivo il prossimo mese? Ci attendono delle gare difficili, ma io penserei gara dopo gara perché quest’anno, più che mai, nessun risultato è scontato, nessuna gara è scontata. Gli scontri diretti sono importanti – conclude – ma anche nelle gare con le cosiddette piccole non è facile fare risultato”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.