Tempo di lettura: 2 minuti
Mouhamed Alassani, centrocampista del Gallipoli
Mouhamed Alassani, centrocampista del Gallipoli

TORRE DEL GRECO- Dolce illusione al “Liguori” di Torre del Greco per il Gallipoli, passato in vantaggio e poi crollato nella seconda frazione per il 3-1 finale della Turris che segna l’ennesima sconfitta in trasferta. Il passaggio a vuoto in terra campana complica ancor di più il cammino dei giallorossi in vista di una salvezza che sembra sempre più una missione impossibile. Il Gallo è penultimo a quota 13 e la terzultima piazza, occupata da un’Aprilia vittoriosa in casa contro il Torrecuso, è ora lontana 5 punti. Non basta un buon primo tempo per tornare nel Salento con qualche punto, troppo veemente la reazione dei ragazzi di Baratto, debordanti dopo il pareggio.

La partita– La formazione di Germano comincia nel modo giusto, ben disposta in campo e attenta a chiudere i varchi alla Turris. All’11’ Pirretti prova un tiro da fuori ma la traiettoria è larga. Alla seconda occasione arriva il gol del Gallipoli. Cross di Difino ben calibrato per Alassani che, di testa, anticipa tutti e mette dentro. Gli jonici spingono sulle fasce, ma la difesa corallina non affonda. La risposta è affidata ad un destro di Somma al 30’ ma Frigerio risponde presente. Carbone e Pirretti, tre minuti dopo, sfiorano lo 0-2: sassata da fuori dell’ex Taranto smorzato dalla difesa raccolto da Pirretti che però fallisce il centro mandando fuori. Il centrocampista scuola Lecce, al rientro dal 1’, ci prova anche da calcio piazzato al 39’ ma senza gloria. La Turris lancia qualche segnale di reazione sul finale di primo tempo, quando Manzo coglie la traversa con un tiro da fuori. Alassani prova a mettere la sua firma sul match anche a inizio ripresa, ma il togolese non coglie lo spunto giusto. Scampato il pericolo, la Turris raddrizza il match al 12’. Assist di Somma per Sperandeo e tiro che non lascia scampo a Frigerio. La partita non si accende ma al 26’ c’è l’episodio chiave: Rizzo mette giù Ferraro in area, l’arbitro decreta la massima punzione e Manzo mette dentro la palla del 2-1. Il Gallipoli rientra in partita nonostante lo schiaffo incassato ed al 33’ Alassani sfiora il gol della domenica con una rovesciata che trova il salvataggio sulla linea di Manzi. Al 37’ lo stesso Manzi, con una zampata in mischia, chiude il match mettendo nel sacco la rete del 3-1. Una squadra caparbia non basta ad invertire il trend nero, servirà dare segnali forti tra sette giorni quando al “Bianco” arriverà il San Severo.

Turris-Gallipoli 3-1

Turris: Abagnale, Salvatore (35’st Gallo), Pappadia (1’st Ferraro), Vallefuoco, Imparato, Manzi, Somma, Manzo, Tarallo (1’st Schettino), Romano, Sperandeo. A disp.: Bertolio, Comentale, Mazzei, Granato, Severino, Cirillo. All: Baratto

Gallipoli: Frigerio, Difino (37’st Negro), Portaccio, Fonzino, Rosato, Rizzo, Carbone (45’st Sansò), Pirretti, Khoris (42’st Buccarella), Franzese, Alassani. A disp.: Calderaro, Iurato. All: Germano

Reti: 17’pt Alassani (G), 12’st Sperandeo (T), 27’st rig. Manzo (T), 37’st Manzi (T)

Arbitro: Federico Pragliola di Terni (Melchiorre– Cicalini)

Ammoniti: Fonzino, Rosato (G), Pappadia, Manzo, Imparato (T)

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.