Tempo di lettura: 3 minuti
rescio nardò
Alberto Rescio (foto acdnardo.com)

BISCEGLIE- Il Nardò evita la sconfitta a Bisceglie soltanto all’ultimo respiro grazie ad Alberto Rescio, uomo della provvidenza granata negli ultimi 5’ di partita grazie alla rete che pareggia l’iniziale vantaggio di Lorusso e fissa il punteggio finale sull’1-1. Al “Ventura” la giovane formazione allenata da De Luca conferma i buoni segnali visti a Potenza e si esprime meglio del Toro, incapace di convertire in ottime occasioni i periodi di prevalenza sul possesso palla.

La partita– L’iniziale fase di studio, con iniziative dalle fasce da entrambe le parti ovviate dalle difese, è rotta al 10’ quando Oretti scodella al centro un pallone velenoso respinto dalla difesa biscegliese su Lanzolla che però tira alto. Vicedomini, un minuto dopo, tenta la stoccata dal limite ma la mira non è perfetta. Il Nardò prova a dettare legge già dalla prima fase della partita, ma si espone ai contropiedi dei padroni di casa, veloci con De Vivo e Loconte. Romeo, servito da Vicedomini, trova pronto Aprile nella respinta a negare la gioia all’attaccante romano. Il match è duro, la difesa del Nardò incappa in qualche sbavatura e il Bisceglie si presenta dalle parti di Chironi al 24’, ma il portierino di Surbo è bravo a risolvere la situazione in area dopo la respinta di Allegrini. Al 31’ c’è una buona occasione per il Bisceglie. Corner al centro per Ola che schiaccia di testa ma Chironi ha un riflesso fulmineo e manda in angolo. Il Toro fatica ad avere buon gioco sulle fasce e le bocche da fuoco Presicce e Palmisano sono bloccate dalla difesa nerazzurrostellata con le buone e con le cattive. Al 37’ Oretti illumina ancora per Romeo, ma la girata dello scuola Samp finisce fuori. Il primo tempo non ha altre occasioni, l’allenatore biscegliese De Luca è costretto a sostituire Khalil infortunato, avvicendato con Pizzutelli. Nella ripresa il match non cambia andazzo e le occasioni sono un botta e risposta. Prima Palmisano è controllato da Saias e poi, dopo un fallo su Oretti non ravvisato dal direttore di gara, il Bisceglie non sfrutta la ripartenza. Al 51’ Romeo apre la via a Presicce con una sponda ma il tiro del neretino è alto. Il Toro preme e, su un cross di Mancarella, Vicino fa buona guardia abbrancando la sfera. L’estremo nerazzurrostellato è provvidenziale anche al 57’ quando anticipa Romeo, ben servito da Vicedomini. Un tiro debole di Lorusso, domato da Chironi, rompe parzialmente l’inerzia granata, continuata poi con un tiro di Montinaro respinto da Fanelli al 60’ ed un cross di Presicce due minuti dopo controllato da Vicino. Passa un minuto ed il Bisceglie va in vantaggio. E’ Lorusso a trovare la giocata della domenica con un pallonetto da lontano che batte Chironi per l’1-0 dei padroni di casa. Romeo, con un tiro fuori, prova a rimediare subito, ma il Nardò al 68’ rimane in dieci a seguito del “rosso” a Vicedomini, punito per una simulazione. L’arbitro allontana anche Prinari, espulso durante il riscaldamento. In dieci, i granata ci provano comunque ma la guardia di Vicino è alta sul tiro di Presicce e sul cross di Oretti. Al minuto 84 c’è una mischia nell’area biscegliese, Lanzolla ci mette il piede senza trovare lo spiraglio giusto. Il Nardò ci crede e Palmsano, un minuto dopo, tira fuori dalla distanza. Con l’undici di Ragno tutto proteso in avanti, il Bisceglie sfiora il raddoppio all’87’, ma Chironi ci mette una pezza su Pizzutelli lanciato a rete. Ragno, al 91’, lancia in campo Rescio al posto di Presicce ed è proprio il neoentrato, al ritorno in maglia Toro, a firmare il pareggio all’ultimo respiro al minuto 95 su palla al centro di Palmisano. La rete evita una sconfitta contro i temibili ragazzini biscegliesi, ma mister Ragno avrà da lavorare per correggere molti aspetti in vista del big-match casalingo contro la Virtus Francavilla.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.