Tempo di lettura: 1 minuto

Caturano e LegittimoRIETI (di Italo Aromolo) – Per il Lecce è la volta di Sasà Caturano e Matteo Legittimo parlare con i giornalisti. Inizia l’ex punta dell’Ascoli, oggi in gol all’esordio e poi uscito anzitempo per infortunio: “Peccato per il risultato finale… Sarei stato più felice se si vinceva e non segnavo. Nell’episodio dell’infortunio, ho sentito una fitta alla coscia destra, speriamo che non sia nulla di grave, dopodomani farò gli accertamenti clinici. È successo nello scatto, non nel momento del tiro in porta. devo aggiungere che mai avevo giocato su un campo così brutto; non si può giocare su di un terreno del genere, era penoso, ma fa parte del calcio. Ora occorre cancellare subito la partita di oggi e andare ad Andria a fare risultato su un terreno migliore. L’intesa con i nuovi compagni? Buona, anche se ovviamente non può che migliorare vicino a due giocatori cosi (Moscardelli e Curiale, ndr)”.

Matteo Legittimo invece ha dichiarato: “Cos’è successo sul loro gol? Il numero 7 loro ha messo in mezzo la palla e c’è stata una deviazione di Abruzzese prima del tiro che ha battuto Perucchini. Noi nella ripresa abbiamo fatto abbastanza bene, peccato per la seconda occasione di Caturano… Cosa è mancato? Un po’ di cattiveria dopo l’uno a zero; dopo aver sbloccato la gara non dovevamo prendere gol. Nel primo tempo abbiamo giocato dietro a 4 poi siamo passati alla difesa a 3. C’è tutto il ritorno e c’è la metteremo tutta per ottenere il massimo. Ci tengo a sottolineare che da quando è arrivato il mister, abbiamo un’ottima media punti”.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.