Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE (di Italo Aromolo) – Si presenta in sala stampa il man of the match, Davis Curiale, per commentare il successo del Lecce per 2-1 sul Benevento: “Mi son tolto un peso enorme. Ci tenevo tanto a far gol, finalmente è arrivato, anche se un po’ tardi. Ricordo a tutti che ho avuto un infortunio e sono rientrato anche un po’ prima per aiutare la squadra. Il Benevento ha fatto poco per pareggiare la partita. Quando ho visto che il secondo tempo non giocavamo sotto la curva, mi sono dispiaciuto ed ecco perché la mia esultanza. Il mister ha detto che ero incavolato perchè quando non giochi lo sei sempre. Il più difficile dei due gol? Il secondo, perché dovevo coordinarmi e sperare che il difensore non la prendesse, poi l’ho indirizzata dove il portiere non è potuto arrivare. La classifica? Il Foggia sta dimostrato di essere una grande squadra. La nostra forza è in casa, cercheremo di migliorare anche in trasferta. Vorrei dedicare questi gol a tante persone, alla mia famiglia in particolare. Per me non è mai esistita la voce che io andassi via, l’avevo già detto qualche settimana fa: voglio dimostrare quello che valgo e non andare via da sconfitto“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.