Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE (di Italo Aromolo) – Parola a Stefano Salvi nella sala stampa del “Via del Mare” per commentare il successo del Lecce per 2-1 contro il Benevento: “E’ normale soffrire con una squadra che ha i nostri stessi punti e gli stessi obiettivi. La squadra ha dimostrato di aver carattere, è stata una bella partita, sofferta ma meritata. Abbiamo giocato a specchio, sull’uno contro uno. Sono gare che si giocano sugli episodi, nel primo tempo è andata bene a loro, nel secondo a noi. Il loro gol? Parlando con Freddi c’è stata una spinta e sono stati bravi a battere velocemente il fallo laterale. Siamo tutti contenti, adesso stacchiamo un po’ anche se, per come siamo carichi, vorremmo giocare domani. Per quanto riguarda la punizione, da regolamento la gamba tesa è di seconda, se tiri e fai gol non vale. Loro recriminavano se l’arbitro abbia o no alzato in occasione del fischio. Nonostante i mugugni da parte della tifoseria, già negli spogliatoi abbiamo capito che avremmo fatto un secondo tempo di carattere“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.