Tempo di lettura: 1 minuto

di napoliLECCE- L’allenatore del Messina Arturo Di Napoli ha commentato così la prestazione dei suoi: “Siamo stati ingenui in occasione del contropiede che ha portato al primo goal. Sullo 0-0, contro una squadra accreditata per vincere il campionato, non puoi prendere un goal così: vuol dire che qualcuno pensa ad altro e sono molto arrabbiato. Noi dobbiamo salvarci: non eravamo esaltati prima né abbattuti adesso ma sono arrabbiato. Le assenze non devono essere un alibi, quando c’è stata abnegazione abbiamo sempre sopperito alle assenze ma oggi è colpa della squadra e mia in prima linea. La posizione del Lecce mi sorprendeva e ora hanno trovato la quadratura giusta perché sanno soffrire e vincere con cattiveria e cinismo anche quando non giocano un bel calcio”.

Alessandro Parisi, capitano peloritano, fa eco alle dichiarazioni dell’allenatore: “Siamo tutti arrabbiati, non solo il mister. Siamo arrabbiati perché abbiamo perso contro una grande squadra ma su due episodi sinceramente discutibili e questo ci fa trovare maggiori stimoli per la prossima partita perchè sappiamo che dobbiamo lottare contro ogni avversità. Eravamo in un momento decisamente favorevole quando abbiamo preso il goal e fino ad allora abbiamo giocato in netta supremazia sul Lecce. Avevamo ripreso a crederci ma poi è arrivato il secondo goal, anche questo discutibile“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.