Tempo di lettura: 1 minuto

akragas lecce i precedentiLECCE (di Italo Aromolo) – Milano, Torino, Roma, Firenze… ma Agrigento no, non c’è Agrigento tra le città che il Lecce è riuscito a espugnare in una partita di calcio della sua ultra centenaria storia. Sette sconfitte, un pareggio e una sola vittoria (ma sul neutro di Catania) rappresentano lo scarno bilancio che la formazione salentina ha riscosso nelle quasi sempre amare trasferte agrigentine.

Al decennio tra il 1960 e il 1970 risalgono tutti e nove i precedenti. L’unico successo è datato 25 marzo 1962 e porta la firma degli attaccanti Luciano Falsiroli e Giuseppe Franzò, protagonisti di un Lecce che allora come oggi si dimenava senza successo in insidiosi campionati di Serie C. Tra allenatori che cambiavano come le stagioni e presidenti ad alternanza quasi annuale l’unica costante si può dire fosse proprio… la sconfitta con l’Akragas, evento di sorprendente regolarità se si considera che comunque in otto dei nove campionati il Lecce è finito davanti in classifica ai siciliani e non di poche posizioni. La sconfitta più netta è stata un 4-2 del novembre 1964, mentre la più recente un 2-0 del febbraio del 1968. Nelle ultime tre partite il Lecce è rimasto a secco di gol. Complessivamente ne ha realizzati 5 e subiti 14.

Calcio e storia: accadeva che… Di seguito alcuni avvenimenti storici che si sono intrecciati con la prima sfida tra Akragas e Lecce. Nel 1960, anno del primo confronto tra Akragas e Lecce, accadeva che:

  • Il terremoto più forte del XX secolo si abbatte sul Cile.
  • Nasce Enovid, la prima pillola anticoncezionale in commercio.
  • E’ istituita l’OPEC (Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio).
  • I Flintstones debuttano in TV.
  • Olimpiadi di Roma.
  • In Italia viene trasmessa la prima puntata della trasmissione radiofonica “Tutto il calcio minuto per minuto”.
  • Nascono Sean Penn, Giorgio Panariello, Antonio Banderas, Delio Rossi e Paola Ferrari.
Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.