Tempo di lettura: 1 minuto

corte d'appello federale-FigcLECCE – La Corte d’Appello Federale, a sezioni unite, ha rinviato la decisone sulla nuova richiesta di condanna dell’U.S. Lecce SpA e dei tesserati Massimiliano Benassi, Stefano Ferrario ed Antonio Rosati in relazione alla gara Lecce-Lazio del 22 maggio 2011 avanzata dal Procuratore Federale Stefano Palazzi per revocazione. A rappresentare il club salentino c’era l’avvocato Saverio Sticchi Damiani, il quale ha presentato istanza di inammissibilità delle richieste avanzate da Palazzi che vorrebbe penalizzare la società salentina di 3 punti in questo campionato e procedere anche nei confronti degli allora tesserati.

L’udienza si è svolta nella tarda mattinata di oggi a Roma e riguardava la decisione dell’organo di Giustizia sportiva sui ricorsi  avverso l’incongruità della sanzione di quattro mesi inflitta al calciatore Stefano Ferrario in relazione alla gara otto inchiesta; la reiezione del ricorso proposto dalla Procura Federale con riferimento alla posizione dello stesso difensore in relazione alla gara tra giallorossi e laziali; al proscioglimento di Massimiliano Benassi, Antonio Rosati e del Lecce; al proscioglimento di Omar Milanetto e del Genoa in relazione alla gara Lazio-Genoa del 14 maggio 2011.

La Corte si è inoltre riservata la decisione sul ricorso del Novara avverso la penalizzazione di 2 punti in classifica da scontare nella stagione sportiva 2015/’16 e l’inibizione di 3 mesi a Massimo De Salvo comminata a fine luglio dal Tribunale Federale Nazionale. Disposto infine un supplemento di istruttoria sul ricorso del Procuratore Federale avverso l’ordinanza decisoria del Tribunale Federale Nazionale per la rinnovazione del deferimento a carico della società U.S.D Cavese 1919, di Salvatore Casapulla, all’epoca dei fatti Direttore Sportivo della società, di Gianluigi Lippiello, all’epoca dei fatti Direttore Generale della società e di Lorenzo Ansaldi, all’epoca dei fatti addetto stampa della società.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.