Tempo di lettura: 2 minuti
Freddi
Gianluca Freddi

LECCE (di Massimiliano Cassone) – Una trattativa difficile ed importante quella che ha portato Gianluca Freddi, difensore romano classe ’87, alla corte di mister Antonino Asta. Un colpo di elevato spessore messo a segno da Trinchera, perché parliamo di un calciatore di esperienza che ha deciso di scendere di categoria e sposare la causa giallorossa dopo aver vestito le maglie di Roma (settore giovanile), Grosseto, Reggina, Brescia e Novara. Oggi si è presentato nella Sala Stampa Sergio Vantaggiato.

LA SCELTA – “Con il Lecce i contatti erano stati avviati già da tanto tempo. Siccome ho conquistato la B sul campo ho aspettato un po’ per capire se c’erano i presupposti per rimanere a Novara. Poi ho scelto Lecce perché è la realtà più importante che c’è in Lega Pro”.

RICORDI – “Appena ho rivisto questo stadio ho pensato subito ad un avvenimento importante della mia vita. Sono legato a Lecce perché qui vinsi il campionato Primavera con la maglia della Roma contro l’Atalanta”.

COMPAGNI – “Durante la trattativa ho spesso sentito Papini, amico di vecchia data, quando ci siamo rivisti è stato bello. Oltra a lui conosco Ciccio Cosenza e Abruzzese. Però devo dire una cosa importantissima: sono arrivato da un giorno ma sono stato accolto alla grande a tal punto che ho la sensazione di far parte di quello spogliatoio da sempre”.

Gianluca Freddi
Gianluca Freddi

CONCORRENZA – “È normale che ci sia concorrenza. Una grande squadra deve avere più giocatori ma la differenza poi la fa il gruppo. Oltre ad essere bravi dovremo essere motivati e agguerriti per poter vincere il campionato. L’anno scorso a Novara avevamo ottimi calciatori ma abbiamo fatto fatica a vincere inizialmente”.

FORMA FISICA – “Ho fatto tutta la preparazione con il Novara, sto bene e sono pronto a scendere in campo anche subito”.

ASTA – “Il mister è uno tosto. È uno che fa giocare bene le sue squadre. L’anno scorso il Bassano ha dato filo da torcere a tutti. E insieme al Novara era la squadra che giocava il calcio più bello”.

 

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.