Tempo di lettura: 6 minuti

Lecce-_-eventi-_-stagione-sinfonica-estate-_-Palazzo-Celestini-_-Enrico-Rava-_19072014-_-sera-_-IMG_2679LECCE – È stata presentata ieri a Palazzo Adorno a Lecce, la Stagione Sinfonica d’Estate 2015 della Fondazione Ico Tito Schipa di Lecce. Undici concerti da domani, sabato 8 agosto al 30 settembre, tutti nella cornice dell’atrio di Palazzo dei Celestini a Lecce (inizio ore 21.30).

Ad illustrare tutti i particolari del calendario, che segna la ripresa dell’attività della Fondazione Ico Tito Schipa di Lecce, erano presenti il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, l’assessore regionale al Lavoro Sebastiano Leo, la consigliera provinciale con delega alla Cultura Simona Manca, l’assessore al Turismo e al Marketing territoriale del Comune di Lecce Luigi Coclite, il vice presidente Ico Eraldo Martucci e il direttore amministrativo Ico Grazia Manni, il direttore artistico della Ico Ivan Fedele.

“Nonostante tutto siamo riusciti a mettere su a tempo di record una Stagione sinfonica, già programmata ma subordinata alle risorse finanziarie. Stiamo tentando di compiere un’impresa, con la speranza che non ci siano battute d’arresto per questo patrimonio di cultura e di tante professionalità che, tutte insieme, voglio darne atto, hanno deciso di fare un passo indietro per l’interesse collettivo”, ha esordito il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone. “Poco fa abbiamo appreso che il Ministero avrebbe escluso la Fondazione dai Fondi Fus. Ho già prontamente inviato una richiesta di rivedere questa decisione, nella convinzione di essere dalla parte della ragione. Noi diamo il via alla programmazione, confidando anche nell’impegno del presidente della Regione Puglia Emiliano a verificare la possibilità di recuperare, con l’assestamento di bilancio di settembre, risorse necessarie a chiudere la programmazione al 31 dicembre”.

“Riapriamo un discorso interrotto”, ha esordito il maestro Ivan Fedele, “di una realtà che per 37 anni ha prodotto cultura nel territorio. Obiettivo di tutti è ridare una sicurezza e una continuità. Mi auguro che anche a questo punto, come ha fatto in questi ultimi anni, il Ministero premi la qualità, la valorizzazione delle risorse del territorio, la valorizzazione del repertorio, le produzioni originali, gli artisti di fama nazionale ed internazionale che caratterizzano l’attività della Ico. E speriamo che i cittadini vengano numerosi ad applaudire e sostenere la ‘loro’ orchestra”.

Ha dichiarato Simona Manca, consigliera della Provincia di Lecce con delega alla Cultura: “L’Orchestra di Lecce è stata protagonista del panorama culturale pugliese e anche oltre per 37 anni. Fino a pochi giorni fa l’idea di non far ripartire la programmazione ci aveva lasciato con un animo cupo. Oggi esprimiamo la soddisfazione per una ripresa di qualche mese, con la speranza di poter fare di più. Sottolineo la caparbietà dimostrata dal Cda, dai sindacati, dagli orchestrali, grazie alla quale si è riusciti a ripartire comunque con le risorse a disposizione e a creare la speranza di proseguire. Perché la speranza diventi concreta sono fondamentali l’apporto della Regione Puglia e un ripensamento del Ministero sul provvedimento relativo ai fondi Fus. Senza ciò l’Orchestra non potrà avere futuro. Ripartiamo con un programma culturale mai cessato”.

L’assessore al Turismo e al Marketing territoriale del Comune di Lecce Luigi Coclite ha sottolineato come “anche quest’anno il Comune di Lecce fa la sua parte, destinando 120mila euro, scelta finalizzata a garantire un’offerta culturale adeguata alla città di Lecce e a non sguarnire il territorio di una pagina culturale così importante”.

A concludere gli interventi è stato l’assessore regionale al Lavoro Sebastiano Leo. “Le sollecitazioni arrivate da ogni parte per chiedere di salvare questa Istituzione testimoniano come sia veramente una realtà nel cuore di tutti. Speriamo di riuscire a concludere questa Stagione. A settembre, con l’assestamento di bilancio, capiremo quali sono le risorse a disposizione e si vedrà dove destinarle”, ha detto, annunciando anche un nuovo incontro con il presidente Emiliano a fine mese.

In particolare oggi è stato illustrato il programma del concerto di inaugurazione che andrà in scena domani, sabato 8 agosto nel Cortile di Palazzo dei Celestini a Lecce, ore 21.30. Direttore sarà Michele Carulli, dalla rinomata carriera internazionale, e violino solista Francesca Dego, considerata fra le migliori interpreti italiane di oggi (in allegato le biografie dei due artisti).

Il programma della serata prevede: Concerto in mi minore per violino e orchestra op. 64 di Felix Mendelssohn-Bartholdy e Jazz suite n. 2 di Dmitrij Šostakovič.

Ecco il programma completo:

 Stagione Sinfonica d’Estate 2015

Orchestra Sinfonica Tito Schipa – Direttore Artistico: Ivan Fedele

 Sabato 8 agosto – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: Michele Carulli Violino: Francesca Dego

 Felix Mendelssohn-Bartholdy

Concerto in mi minore per violino e orchestra op. 64

Dmitrij Šostakovič

Jazz suite n. 2

 Domenica 16 agosto – Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: Michele Carulli

 “dal Nuovo Mondo”

Leonard Bernstein

Candide, ouverture

Samuel Barber

Adagio per archi

Aaron Coopland

Quattro episodi da Rodeo

Antonín Dvořák

Sinfonia n. 9 in mi min. op. 95 “dal Nuovo Mondo”

FESTIVAL SALENTO CLASSICA

dal 20 agosto al 9 settembre

Giovedì 20 agosto – Lecce, Cortile dei Celestini – concerto ore 21.30

Direttore: Josè Ramon Encinar Violoncello: Fernando Caida Greco

Gioacchino  Rossini

La gazza ladra, sinfonia

Camille Saint-Saëns

Concerto n. 1 in la minore per violoncello e orchestra, op. 33

Felix Mendelssohn-Bartholdy

Sinfonia n. 4 in la maggiore, op. 90 “Italiana

Giovedì 27 agosto – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: José Ramon Encinar Violoncello: David Geringas

Luigi Cherubini

Medea, sinfonia

Antonín Dvořák

Concerto in si min. per violoncello e orchestra op. 104 (B. 191)

Enrique Granados

Goyescas, intermezzo

Manuel de Falla

L’amore stregone, suite dal balletto

Martedì 1 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: Josè Ramon Encinar Violoncello: Nicola Fiorino

Jacques Ibert

Divertissement

Dmitrij Šostakovič

Concerto n. 2 per violoncello e orchestra op. 126

Rossini / Respighi

La boutique fantasque

Pëtr Il’ič Čajkovskij

Romeo e Giulietta, overture-fantasia

Sabato 5 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: José Ramon Encinar Violoncello: Asier Polo

Giuseppe Verdi

La Forza del Destino, sinfonia

Robert Schumann

Concerto in la min. per violoncello e orchestra op. 129

Ludwig van  Beethoven

Sinfonia n. 5 in do min. op. 67

Mercoledì 9 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: José Ramon Encinar Violoncello: Asier Polo

Dmitrij Šostakovič

Ouverture Festiva op. 96

Franz Joseph Haydn

Concerto n. 1 in do magg. per violoncello e orchestra

Pietro Mascagni

Cavalleria Rusticana, intermezzo

Igor Stravinsky

L’uccello di fuoco, suite (1919)

Martedì 15 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: Carlo Tenan Pianoforte: William Greco

George Gershwin

Strike up the band

Girl Crazy

Concerto in fa per pianoforte e orchestra

Ouverture Cubana

Porgy and Bess, suite

Sabato 19 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: Alfonso Girardo Voci: Rachele Andrioli, Serena Spedicato

OMAGGIO A EDITH PIAF

(Prima esecuzione assoluta – Commissione della Fondazione Tito Schipa)

Venerdì 25 Settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: Marco Della Gatta Coro Gospel A.M. Family di Elisabetta Guido Pianoforte: Carla Petrachi

Gospel & Gospel

for your soul

(arrangiamenti per coro e orchestra di Marco Della Gatta)

Mercoledì 30 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: Paolo Silvestri Tromba: Fabrizio Bosso Voce: Barbara Casini

Duke Ellington

The River, suite

Musiche di E. Morricone, A. C. Jobim, Edu Lobo, Guinga

(arrangiamenti di Paolo Silvestri).

Biglietti posto unico € 8.00. Biglietteria Cooperativa Theutra, presso Castello Carlo V, via XXV Luglio a Lecce, tel. 0832 246517. Tutti i giorni ore 9-21.30. Nel giorno del concerto presso il luogo dell’evento dalle ore 20. Al prezzo sarà applicato il diritto di prevendita del 10%. I biglietti non prevedono il posto numerato. Per ogni richiesta: infoico@provincia.le.it.

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato integralmente così come è giunto in Redazione . Pertanto questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di “Leccezionale”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.