Tempo di lettura: 1 minuto

perroneLECCE – I giudici del Tar di Lecce hanno accolto oggi il ricorso proposto dall’Amministrazione Comunale (difesa dall’avvocato Gianluigi Pellegrino) imponendo alla Regione Puglia di “concludere entro e non oltre 15 giorni l’erogazione del finanziamento, pari a circa 14 milioni e 400mila euro, nei confronti della Leadri Srl” disposto dalla Giunta regionale nel 2014 e accettato, peraltro, dalla medesima ditta nel maggio dello stesso anno, “a chiusura e definitivo stralcio di ogni pretesa”.

Con questa sentenza il Tar ha accolto favorevolmente la tesi portata avanti dal Comune di Lecce confermando così la legittimità della posizione assunta dall’Amministrazione in questa vicenda.

“Il provvedimento del Tar dimostra che abbiamo lavorato nella giusta direzione – commentano il sindaco Paolo Perrone e l’assessore al Contenzioso, Luigi Coclitecon buon pace di quanti dall’opposizione hanno remato contro invitando l’Amministrazione (con troppa e ingiustificata sollecitudine) a transigere nei confronti della Leadri: per fortuna nostra e dei cittadini leccesi, non abbiamo ascoltato i tanti gufi e le tante cassandre che in questi mesi non hanno perso occasione per suggerire ingiuste e immotivate richieste di transazione”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.