Tempo di lettura: 1 minuto

asiloLECCE – Sembra impossibile, ma purtroppo non lo è. Maltrattati, rinchiusi in un’armadio, costretti a sedere su sedie sulle quali erano state messe puntine da disegno. Queste sono solo alcuni dei maltrattamenti che, secondo la Procura di Lecce, sarebbero stati costretti a subire gli alunni di una scuola dell’Infanzia dell’hinterland di Maglie avrebbe maltrattato pesantemente alcuni suoi alunni fino a rinchiuderli in un armadio e a costringerli a sedere su sedie dove venivano sistemate delle puntine acuminate da disegno. Per questi episodi risultano indagati e il preside. I fatti risalirebbero al 2013 ed avrebbero riguardato una decina di bimbi fra i tre e i cinque anni. Il gip Simona Panzera ha incaricato due periti di verificare la capacità delle presunte vittime di testimoniare e successivamente solo due di loro sono stati ascoltati nel corso di un incidente probatorio avvenuto nel Tribunale per i minorenni alla presenza degli psicologi.  Gli indagati hanno 20 giorni di tempo per chiedere di essere ascoltati dal pm e per presentare memorie difensive.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.