Tempo di lettura: 3 minuti
corvino taranto
Vincenzo Corvino, attaccante del Nardò

NARDÒUn sonoro 4-0 all’Hellas Taranto conclude la regular season del Nardò, già proiettato ai play-off nazionali da disputarsi a maggio per giocarsi l’accesso in Serie D, risultato che sarebbe entusiasmante al primo anno dopo la rinascita seguita alla radiazione di due stagioni fa. La vittoria del Toro, mai messa in dubbio dalla squadra di Passariello, porta la firma di Rana e Corvino, entrambi mattatori con una doppietta.

Mister Ragno opta per il sano turnover e risparmia Vicedomini, Vicentin, Anglani, Montrone e Starita, lanciando in campo Margagliotti, De Giorgi e capitan Antico, al ritorno al centro della difesa. L’Hellas Taranto, in piena bagarre play-out con la sola collocazione negli spareggi da decidersi, opta per il trio di trequartisti a supporto della punta Rossi.

Il Nardò fa capire sin da subito i propri intenti, non concedendo sconti alla compagine tarantina: Palazzo e Fiorentino sin dai primi minuti mettono a dura prova la difesa avversaria. Il vantaggio arriva già all’8’ grazie a Corvino, bravo a sfruttare un errore di costruzione della mediana avversaria prima di infilare Valentino. Il Toro continua a pressare con Palmisano che ci prova da fuori senza gloria, e la reazione dell’Hellas si riduce ad una sterile sortita di Rossi che di testa compie una telefonata a Caroppo. Corvino, al 25’, firma il meritato 2-0 granata con un bel pallonetto su lancio di Rana che sancisce il netto divario tra le due squadre. Al 36’ arriva anche il tris, stavolta con Rana che corregge in rete una corta respinta di Valentino su tiro di Corvino. La ripresa continua sulle lunghezze gestite dal Nardò, tambureggiante con Rana al 3’ e con Palazzo poco dopo, ma entrambi i tiri finiscono fuori. Al 15’ Rana reclama il rigore per un tocco di mano di Visconti sul suo tiro ma l’arbitro non ravvisa l’irregolarità. L’ex Bari prova a rivestire i panni dell’assistman con un passaggio calibrato per Fiorentino, ma la conclusione è a lato. I nuovi entrati Tundo e De Razza provano a confezionare il poker, ma il tiro del neretino non è preciso. Il quarto gol arriva però a cinque minuti dalla fine: lancio di Corvino per Rana e colpo di biliardo che s’insacca in rete per il 4-0. La presenza in campo dell’attacco tarantino è ricordata solamente da una velleitaria conclusione di Manzella che finisce a lato. Il Nardò si gode il meritato vernissage davanti al proprio pubblico, in attesa di conoscere il nome dell’avversaria nella semifinale dei playoff che uscirà dalla sfida tra Mazara e Sancataldese.

 

Il tabellino

ACD Nardò: Caroppo, Margagliotti, Mancarella (33′ st Montinaro), Gigante, Antico, De Giorgi, Palmisano (18′ st Tundo), Fiorentino (27′ st De Razza), Rana, Corvino, Palazzo. A disp.: Pino, Vicedomini, Mazzeo, Caporale. All. Nicola Ragno

Hellas Taranto: Valentino, Miraglia (25′ pt Urbano), Visconti, Sanna, De Palma, De Florio (31′ pt Abrescia), Destradis (21′ st Battista), Danieli Vaz, Rossi, Manzella, Bello. A disp: Dicanio, Carbone, Zaccaria, Recchia, Abrescia. All. Giuseppe Passariello

Ammoniti: Margagliotti, De Florio, Abrescia, Fiorentino, Antico, Gigante, Visconti

Reti: 8′; 27′ . Corvino; 36′ , 40′ st Rana

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.