Tempo di lettura: 2 minuti

Puglia Team1Per superare le varie difficoltà, di organico ma soprattutto economiche, Patriots Bari, Spartans Taranto e Salento Dragons hanno deciso di unire le loro risorse per avviare un rapporto di collaborazione per l’appena avviato Campionato Italiano Football a 9. È nato così il Patriots Puglia Team che ha vinto 14-8 contro i Mad Bulls Barletta, riuscendo a conquistare la testa della classifica del girone B del Campionato CIF9 di Football Americano.

Ottima la prestazione della difesa, con Bitetto, Tarantini e  Di Gennaro M. che hanno fatto la differenza; provvidenziale il touchdown su intercetto e corsa di Marco Di Gennaro, uno tra i migliori giocatori del girone, e non solo. Il famoso detto di questo sport “L’attacco vende i biglietti, ma è la difesa che vince le partite” non poteva rivelarsi più veritiero come in questa partita.

Da rivedere l’attacco che ha sprecato tanto e capitalizzato poco. Nel complesso una partita combattuta fino alla fine da entrambe le compagini con i tori rossi che spingono fino alla fine per tentare di ribaltare il risultato, ma l’intercetto di Vitale negli ultimi minuti di gioco allontana qualsiasi speranza di rimonta.

Protagonista della giornata un impeccabile Marco Di Gennaro “La partita non ha deluso le aspettative, entrambe le squadre hanno dato il massimo fino al fischio finale. Sono contento dell’ottima prestazione della difesa, sempre lucida e attenta nel fermare ogni tentativo di avanzamento dell’avversario. Abbiamo messo a frutto tutta la preparazione e i dettagli curato in allenamento. I miei complimenti vanno ai nostri coach e ai miei compagni che danno sempre il 101% e al pubblico che, pur giocando più lontano quest’anno, ci segue e sostiene sempre con entusiasmo”.

Ci sarà ancora molto da lavorare in vista della prossima gara in programma domenica 26 aprile  a Lanciano dove i ragazzi dei Patriots-Puglia Team affronteranno i Goblins.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.