Tempo di lettura: 2 minuti
A. Tesoro pioggia
Antonio Tesoro, diesse U.S. Lecce

LECCE (di Car. Tom.) – Squadra colpevolmente discontinua più nei risultati che nelle prestazioni. L’arbitro Lanza di Nichelino (forse) troppo severo nei confronti del Lecce in quel di Catanzaro allo stadio “Nicola Ceravolo”. Pubblico e tifosi giallorossi sempre più demoralizzati  e depressi, con sole 3.321 presenze e minimo stagionale nell’ultima gara casalinga contro l’Aversa Normanna. Play-off sempre più a rischio per il Lecce di mister Alberto Bollini, sotto la cui guida, in 9 partite, si sono collezionate 5 sconfitte e 4 vittorie.

Questa la situazione in casa salentina dove sembra piovere sul bagnato a sei partite dalla fine della stagione e in cui ci si gioca un campionato interno, partendo dalla gara di mercoledì pomeriggio, alle ore 17:00 ed in diretta tv su Rai Sport, contro il Benevento secondo in classifica ed in cui il tecnico di Poggio Rusco dovrà fare a meno degli squalificati Daniele Mannini, Franco Lepore, Gianluca Di Chiara e forse anche di Fabrizio Miccoli, che ha accusato un problema muscolare ai flessori della coscia destra e sono ancora da valutare le condizioni dell’ex capitano del Palermo che sabato con i calabresi è partito titolare a sorpresa giocando poi per 55 minuti.

Ma l’assenza più pesante è sicuramente quella di Davide Moscardelli, che verrà fermato anche lui come i compagni di squadra dal giudice sportivo; un giocatore che fa reparto da solo, l’unico presente in rosa nel suo ruolo e che ha messo a segno ben 14 reti stagionali. Non è certa nemmeno la presenza dei due centrocampisti Mariano Bogliacino (anche se ieri l’uruguaiano si è allenato con il resto del gruppo) e Gabriel Sacilotto, entrambi in fase di recupero dai rispettivi infortuni. Il Lecce arriverà, quindi, con una squadra decimata all’appuntamento contro i campani, avversario tosto e pimpante nel disperato tentativo di tenere acceso il lumicino che porta ai play-off. Tutto diventa sempre più difficile e complicato, ma la “pioggia” prima o poi dovrà affievolirsi. Almeno si spera…

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.