Tempo di lettura: 2 minuti
11015832_10204533426148169_1586030761_n
Carlos Embalo, attaccante U.S. Lecce

SAN DONATO (di Carmen Tommasi) – Guarda giocare Arjen Robben e sogna un giorno di diventare come lui. Ma per adesso Carlos Embalo ha illuminato lunedì sera il pubblico del “Via del Mare” con delle giocate di lusso e con dei dribbling che sono un bel vedere per chi ama il bel calcio: “Il mio gioco è quello di cercare sempre la giocata e lunedì sera con il Messina sono stato spinto dall’incessante e caldo supporto dei nostri tifosi. Per me è stata davvero una bella serata e anche per la squadra. Conquistare i tre punti era il nostro obiettivo e ci siamo riusciti. In questo momento del campionato -spiega l’esterno d’attacco giallorosso ex Palermo, classe ‘94- questa è la cosa che conta maggiormente”.

IL RUOLO – Nel 4-3-3 dell’ex di Eddy Reja il giocatore nato a Bissau, arrivato a gennaio nel Salento, può giocare sia a destra che a sinistra del tridente d’atatcco: “Giocare a destra o a sinistra per me è la stessa cosa, anche se il mio ruolo naturale è sulla destra. Ma ripeto basta giocare e deve decidere solo il mister. Sulla destra sono più vicino alla panchina? Eh si, così sento ancora di più i consigli del nostro allenatore che mi aiutano tanto (sorride, ndr)”.

IN CRESCITA, MA … – Il Lecce ha conquistato 9 punti in tre partite, ma il tecnico di Poggio Rusco è consapevole che la squadra possa ancora migliorare: “Il mister dice che possiamo ancora crescere? Abbiamo rivisto la gara con il Messina e analizzato gli errori commessi. Sicuramente quello più grosso è stato il gol subito pochi secondi dopo il nostro vantaggio. C’è sempre da migliorare e questo ovviamente riguarda anche il sottoscritto. In cosa devo maturare? Un aspetto sul quale devo insistere è la finalizzazione e sul tiro in porta. La Casertana? Sarà una partita difficile per noi e dobbiamo cercare di scendere in campo con il giusto atteggiamento”.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.