Tempo di lettura: 3 minuti

BTM sitoLECCE (di Pierpaolo Sergio) – Il turismo è uno dei principali settori trainanti per l’economia del Salento e le sfide che oggi attendono gli addetti ai lavori devono necessariamente indirizzarsi nella destagionalizzazione dell’offerta e nella promozione ancor più attiva affinché quanto raggiunto finora non rappresenti un punto d’arrivo ma di partenza. Se ne discuterà durante un evento di grande spessore che si svolgerà sabato prossimo a Lecce, il BTM (Business Tourism Management) che avvicina intorno a sé ricercatori, professionisti del settore, responsabili di aziende leader nazionali ed internazionali, buyers ed influencers marketing. Organizzato e promosso da 365 giorni nel Salento, BTM si propone di diventare un collante d’interazione dinamica, di assistenza e di promozione turistica che metta in contatto gli attori dell’offerta con i collettori della domanda ed i vettori dei flussi, per essere efficace strumento di supporto locale per le agenzie istituzionali.

Stamattina, nell’Open Space di Palazzo Carafa, conferenza stampa di presentazione dell’evento. A fare gli onori di casa è intervenuto il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, il quale ha dichiarato: “Anche grazie a quest’iniziativa si può rendere il Salento più competitivo. Alla BIT di Milano è emerso che il nostro territorio è quello con le maggiori prospettive di crescita ma non bisogna cullarsi sul già fatto perché c’è ancora tanto da fare”.

Conferenza stampa BTMA ruota sono seguiti gli interventi dei rappresentanti dell’amministrazione comunale leccese, Luigi Coclite ed Alessandro Delli Noci. Il primo ha sottolineato come occorra “implementare l’offerta affinché si soddisfi sempre più la domanda”. Il secondo ha aggiunto: “Il turismo è una prova di maturità importante per il nostro territorio. Se finora il compito di pubblicizzare Lecce ed il Salento era stato appannaggio di Regione e Provincia, oggi i tempi son maturati, mutati e l’amministrazione comunale, così come i privati, possono dimostrare come si possa creare un connubio perfetto tra pubblico e privato. L’occasione è giusta per anticipare che il Comune di Lecce si stia dotando di una app e di un museo virtuale che sarà ospitato nel Must per far vivere ai turisti un’esperienza, il vero segreto di un’offerta di successo. Bisogna far sì che il Salento passi da ‘moda’ a meta turistica”.

Parola quindi a Nevio D’Arpa, ideatore e responsabile di 365 giorni nel Salento, che ha affermato: “La BTM è il frutto dell’impegno profuso nel progetto ‘365 giorni in Puglia’ che, attraverso il percorso editoriale della rivista Salento Review, il portale e l’app dedicata, ha voluto promuovere un’idea di sviluppo basata non sulla autocelebrazione ma sulla ricerca delle opportunità, non su quello che è già noto, ma sulla valorizzazione di ciò che questa regione ancora può esprimere per consolidare il suo status di destinazione turistica. Abbiamo puntato sulla qualità degli espositori, e sono circa 700, in questa prima edizione che mira a far scoprire i luoghi più belli e le proposte dei migliori operatori specializzati. Tra l’altro, nell’aeroporto di Brindisi sarà presente un info-point che si aggiunge a quelli presenti già a Lecce città. Aspetto interessante sotto il profilo occupazionale è infine la presenza di un’area in cui si potranno consegnare i curricula di chi intenda lavorare come stagionale”.

BTMSabato mattina, alle ore 9:00, s’inaugurerà la manifestazione per accogliere, in una cornice d’eccellenza leccese quale il Castello Carlo V, un numeroso pubblico di visitatori e appassionati di viaggi che interagiranno con gli espositori appositamente selezionati. Vi parteciperanno operatori turistici nazionali, Enti di promozione turistica, Tour operator, Agenzie di Viaggio, Compagnie aeree, società di servizi, aziende singole del ricettivo alberghiero ed extralberghiero. tra i quali si annoverano i massimi esponenti di Aeroporti di Puglia, delle compagnie aeree di Air Berlin ed Air Dolomiti, i rappresentanti istituzionali di Puglia Promozione, esperti per la formazione turistica Arfotur Milano e professionisti nazionali della Social Media Strategy.

L’accesso al BTM è gratuito previa registrazione, i biglietti possono essere scaricati su www.btmpuglia.it

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.