Tempo di lettura: 3 minuti

Passione LecceLECCE – Dopo i recenti risultati sportivi che vedono la squadra del Lecce attraversare un periodo tutt’altro che felice, l’associazione “Passione Lecce” torna a far sentire la propria voce attraverso un comunicato stampa ufficiale in cui ribadisce il sostegno alla formazione giallorossa di mister Dino Pagliari ma, al contempo, sottolinea come non si esimerà dall’avere un atteggiamento di critica che miri al solo bene della formazione salentina nel supremo interesse di tutti i tifosi del club leccese di proprietà della famiglia Tesoro. E proprio alla dirigenza l’associazione che raggruppa le già esistenti tre gruppi di supporters, ossia “Lecce in Azione”, “Noi Lecce” e “Salento GialloRosso” chiede con fermezza la convocazione di un CdA in cui si ratifichi la partecipazione permanente di un rappresentante dei tifosi giallorossi e si possa arrivare ad usufruire di importanti bonus quali la possibilità di ottenere trasferte libere anche per chi non vuol sottoscrivere la Tessera del tifoso.

Ecco il testo  integrale del comunicato:

“In un momento di grave difficoltà tecnica, con le conseguenti forti tensioni che inevitabilmente lacerano l’ambiente, l’associazione “Passione Lecce” avverte il bisogno di ribadire la sua incondizionata vicinanza alla maglia. Questa associazione di tifosi è nata con l’esclusivo scopo di sostenere il Lecce, unica passione, a prescindere dalla categoria in cui milita, dai momenti, dalla proprietà, dai dirigenti, dai tecnici e dai calciatori che lo rappresentano e rappresenteranno in futuro, nei confronti dei quali tiene e terrà un atteggiamento di costante sostegno ma anche di serena, obiettiva, imparziale e costruttiva critica nel superiore ed unico interesse che persegue: il Lecce.    

I vertici dell'Associazione "Passione Lecce"
I vertici di “Passione Lecce”

L’associazione “Passione Lecce” nasce ufficialmente da poco, ma sottolinea e ricorda che ha già fattivamente realizzato diverse iniziative, anche di una certa rilevanza, nelle ultime due stagioni, dalla mostra per i 105 anni del calcio a Lecce (LEGGI QUI), al recente scambio di auguri natalizi con la società e le scuole calcio (LEGGI QUI), passando dal ricordo dei 30 anni dalla morte di Michele Lorusso e Ciro Pezzella (LEGGI QUI) e, pertanto, prende atto della disponibilità verso la tifoseria sinora mostrata dall’attuale proprietà, ma attende che, come ha già più volte richiesto, si faccia un decisivo, ulteriore e sostanziale salto di qualità. Va ricordato, ad esempio, che tra gli obiettivi che si pone l’associazione c’è anche quello della costituzione di un Trust di tifosi che consenta una sempre maggiore compartecipazione nella gestione delle vicende strettamente relative ai sostenitori e soprattutto, in prospettiva, la possibilità di acquisire piccole quote della società stessa. In tale direzione ci si è già mossi durante la passata stagione, quando si è ottenuta la presenza di un rappresentante dei tifosi nel CdA dell’U.S. Lecce e la costituzione di un tavolo SLO per la risoluzione delle problematiche relative alla tifoseria.

Per queste ragioni, riteniamo che sia arrivato il momento opportuno, come da programma Uefa per tutta l’Europa, per convocare un CdA, allargato al rappresentante dei tifosi, finalizzato a modificare lo statuto ed ufficializzare la partecipazione permanente di un rappresentante dei tifosi giallorossi in tutti i CdA, condizione indispensabile per ottenere tutti quei vantaggi (già fattivamente raccolti in altre realtà come Pisa) che porterebbero al più grande “regalo” per l’intera tifoseria: la possibilità di poter chiedere e ottenere trasferte libere anche per i non aderenti al programma Tessera del tifoso. In questo senso l’associazione nei mesi scorsi ha compiuto tutti i passi di propria competenza, adesso spetta alla società il compito di attivarsi nel più breve tempo possibile per dimostrare ancora una volta con i fatti di essere dalla parte dei sostenitori giallorossi.

In conclusione, “Passione Lecce” è pronta a continuare a lavorare alacremente per il suo unico interesse – il bene del Lecce – con l’auspicio che proprietà e squadra riconoscano, anche per il futuro, una centralità determinante alla figura del “tifoso” collaborando convintamente e costantemente soprattutto in questo periodo di difficoltà che si sta attraversando”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.